Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “L’ORA PIU’ BUIA” – Serie Thirds #9 – di Charlie Cochet – 22 Febbraio 2019

TITOLO:  L’ora più buia
TITOLO ORIGINALE: Darkest Hour Before Dawn
AUTORE: Charlie Cochet
SERIE: THIRDS #9
TRADUZIONE: Emanuela Graziani
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Paranormal/Poliziesco
EBOOK: Si
PAGINE: 320
PREZZO: € 5,99 su Amazon
DATA USCITA: 22 Febbraio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOL’ora più buia (THIRDS Vol. 9)

TRAMA: Il caposquadra dei THIRDS Sebastian Hobbs e il medico legale capo Hudson Colbourn sono innamorati ora tanto quanto lo erano quasi sette anni fa, quando un tragico evento sul lavoro ha distrutto la loro relazione. E in tutto questo tempo, ogni volta che hanno cercato di riavvicinarsi, qualcosa li ha sempre divisi. Quando Hudson attira l’interesse di pericolosi nemici, sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione, Seb non desidera altro che proteggere l’uomo che per lui significa ancora tutto.
Mentre eventi che mettono a rischio la loro vita, un futuro incerto e verità sorprendenti attirano ancora una volta Hudson e Seb l’uno verso l’altro, i due devono fare una scelta: fidarsi del loro amore e trarre forza da ciò che condividono, o perdere quello che conta di più, stavolta per sempre.

 

Aspettavo questo libro dall’inizio della serie, Seb e Hudson infatti mi avevano incuriosito tantissimo con il loro amore contrastato e apparentemente senza speranza. Abbiamo assistito nel corso della serie a qualche spiraglio sul perché si siano separati e anche a qualche accenno di avvicinamento, ma in questo libro abbiamo finalmente delle risposte e quali ostacoli ci siano sul loro cammino per poter avere una seconda opportunità per stare insieme.

Attraverso varie situazioni e pericoli conosceremo la profondità del loro legame e del loro amore, che continua nonostante una separazione di sette anni, perché entrambi sono ancora molto innamorati l’uno dell’altro e incapaci di andare avanti e voltare pagina. Il fatto che Hudson sia stato preso di mira da un nuovo nemico sarà lo spunto per capovolgere la loro situazione, mettendoli in condizione di non poter più negare i loro sentimenti e costringendoli a scegliere se tornare insieme e affrontare le loro difficoltà o lasciarsi per sempre e perdere la cosa più importante, e questa volta per sempre.

Come avevo intuito Sebastian Hobbs è una roccia, un uomo deciso e affettuoso, leale e premuroso, che ama con tutta la sua forza ed è capace di mettere sempre il suo innamorato davanti ai propri bisogni; aveva già mostrato questa sua caratteristica nel prendersi cura del fratellino Ethan, accorrendo ogni volta che ne aveva bisogno, e della sua famiglia, e qui possiamo quasi toccare con mano quanto Seb sia disposto a qualsiasi cosa per la felicità del suo Lobito, anche a farsi da parte su sua richiesta pur di saperlo sereno, anche a costo di soffrire e sentirsi per sempre incompleto, cosa che mi ha fatto apprezzare un po’ meno il nostro dottore perché sta chiaramente facendo soffrire entrambi con le sue decisioni.

Hudson Colbourn è un personaggio controverso, innamoratissimo di Seb ma allo stesso tempo deciso ad andare avanti senza di lui, privando entrambi della persona e del legame più importante della loro vita e, pur avendo le sue ragioni, dimostra anche un carattere leggermente egoista, intransigente e anche un po’ viziato. Sembra non tenere in considerazione i sentimenti di chi dice di amare e questo mi ha indisposto nei suoi confronti perché invece Seb mette quello che riguarda Hudson davanti a tutto, anche alla sua felicità e alla sua serenità personale.

Come ci ha abituato la signora Cochet, con la sua scrittura fluida e accattivante, piena di azione e siparietti divertenti, ci fa scoprire anche nuovi nemici dietro ogni angolo, colpi di scena e scoperte sorprendenti, anche se qualche indizio si intuiva già dal libro precedente, e contemporaneamente ci aggiorna con pochi e sapienti dettagli circa gli altri personaggi che gravitano sempre attorno ai protagonisti principali di ogni libro.

Infatti i piccoli cameo che la scrittrice dedica ai personaggi di contorno, ma che hanno un loro scopo nello svolgersi di eventi e situazioni, mettono comunque in risalto i personaggi principali, come la situazione dell’agente della Beta Ambush Taylor, che viene chiarita, oppure l’intervento di Raf Hobbs nei confronti di Nina, le tirate di orecchie che Nina stessa fa a Hudson, strepitose e meritatissime, e la meravigliosa famiglia Hobbs al completo, composta da persone con una forza d’animo enorme e tantissimo affetto. Sono questi complementi che fanno la differenza tra una storia semplicemente bella e una ricca di azioni e situazioni che coinvolgono e appassionano, e che rendono la lettura stimolante e mai noiosa, facendo arrivare il lettore alla fine senza rendersene conto e con la voglia di poter leggere ancora di questi uomini e donne così intriganti e spassosi.

Vi lascio il piacere di scoprire e apprezzare Sebastian e Hudson, due uomini diversi ma che con coraggio e impegno cercano il loro pezzetto di felicità, e anche se Hudson mi ha fatto storcere il naso più di una volta, sembra il pezzo perfetto per completare il puzzle di Sebastian, che rimane, tra i due, il mio preferito indiscusso e l’uomo che chiunque, uomo o donna, vorrebbe avere al suo fianco e nel suo cuore.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: