Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

REVIEW PARTY: “TU NON SEI ME” – Serie ’90 Coming of Age #2 – di Leta Blake – 6 Marzo 2019

Carissimi amici e amiche, il nostro blog partecipa sempre con piacere alle iniziative che hanno lo scopo di promuovere bei libri e molte di noi adorano la Sig.ra Blake.  Sarà piaciuto anche alla nostra Elyxyz? Andate a leggere la sua recensione e buon divertimento.
TITOLO: Tu non sei me
TITOLO ORIGINALE: You are not me
AUTORE: Leta Blake
TRADUZIONE: Paolo Costa
SERIE: ’90 Coming of Age #2
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: NA Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 386
PREZZO: € 4,99 nei maggiori store e sito editore
DATA USCITA: 6 Marzo 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

TRAMA: Segui Peter nell’estate dopo il suo ultimo anno di liceo, tra nuovi inizi, nuove amicizie e vecchi pesi sulle spalle.

Dopo un ultimo anno movimentato, Peter Mandel ha solo bisogno di staccare la spina. È l’estate del 1991, e la relazione segreta con il suo “migliore amico”, Adam Algedi, è in stallo, grazie alla partenza di quest’ultimo per l’Italia, dove va a trascorrere le vacanze. Alle soglie dell’età adulta, Peter ha solo un paio di mesi per scoprire chi è veramente senza Adam al suo fianco.

Ecco che entra in scena Daniel McPeak, un ragazzo più grande e responsabile, con una combriccola di amici gay e un’attrazione spietata per Peter. Trascinato nella novità dei gay club, Peter si imbarca in un viaggio tra nuove esperienze, buone e cattive, che lo porteranno in una stanza d’albergo e lo spingeranno a fare un’ultima scelta.

Ma Adam tornerà comunque, e ci sono delle promesse da mantenere. Mentre l’autunno si avvicina e il college lo aspetta, riuscirà Peter a liberarsi dalle catene contorte del primo amore? E qual è il vero ruolo di Daniel nella sua vita? È una piccola tentazione, o qualcosa di più?

 

Di solito sono abbastanza disciplinata nelle mie recensioni, ma stavolta credo che inizierò questo commento con una preghiera accorata: Signora Autrice, la prego, scriva presto il seguito! Non ci può lasciare sul più bello!

Okay, adesso che l’ho detto, mi ricompongo e torno sui soliti binari.

Una premessa necessaria è che bisogna aver letto il primo volume per capire e apprezzare questo, perché è il suo seguito diretto: riparte esattamente dove ci eravamo lasciati. E se nel primo libro gli eventi si sviluppavano nell’arco di un anno scolastico, qui viene narrata la successiva parentesi estiva – dalla fine del liceo all’inizio dell’università.

Come annunciato, Adam è partito per Roma e trascorrerà l’estate lì, con la sua famiglia, mentre il nostro protagonista, Peter, deve fare chiarezza dentro se stesso: ha promesso al suo ragazzo di aspettarlo e di dare una possibilità alla loro relazione complicata e segreta, ma il suo travaglio interiore lo porta anche a confrontarsi con ciò che prova per Daniel, il tipo sexy, gentile e simpatico che è amico di Robert e che abbiamo già conosciuto in precedenza; ma, più in generale, Peter deve venire a patti anche con la sua attuale situazione sociale e neppure la sua inseparabile macchina fotografica – il mezzo con cui si relaziona col mondo – riesce sempre a soddisfarlo come un tempo.

Peter si sente stretto nella propria pelle: ora che ha fatto coming out con la sua famiglia (con cui sta ricostruendo un rapporto), fatica a fingersi etero con gli amici di sempre e perciò cerca di disertare gli appuntamenti con loro e di vederli il meno possibile; è dura rapportarsi soprattutto con Leslie, la ragazza ufficiale di Adam, che è una brava persona e non merita di soffrire né di essere vittima di tutte le bugie intessute per coprire Adam.

Peter trova negli amici di Daniel la sua àncora di salvezza: questo variopinto gruppo di simpatici ragazzi lo accetta per com’è, con loro può essere se stesso, andare per locali gay e smettere di fingere di star bene. Quest’estate è ricca di possibilità e promesse, ma Peter è un guazzabuglio di sentimenti e desideri contrastanti. L’attrazione e l’affetto per Daniel si scontrano con la sua fedeltà nei confronti di Adam, il suo primo grande amore.

Ho amato come l’autrice – anche tramite una traduzione efficace e ben fatta – riesca a farci sentire ogni sua emozione, i suoi turbamenti, l’amore, il dolore, l’indecisione costante. Peter vuole fare la scelta giusta, ma non sa quale sia. La sua lealtà verso Adam lo porta a costanti sacrifici, ma non vuole provare rimpianti se decidesse di cedere prima del tempo, prima dell’autunno, come avevano concordato.

Eppure Daniel è l’uomo perfetto – gentile, generoso, comprensivo e bellissimo – ed è lì per lui, chiaramente interessato e disposto a una storia seria. Daniel è davvero un pezzo di pane, ecco. Ma non resterà disponibile in eterno.

Ammetto invece di aver faticato a sopportare Adam. Se nel primo libro una parte di me parteggiava per lui e lo sosteneva per le sue difficoltà, qui la mia simpatia nei suoi confronti è scemata di parecchio.

Il cardine della storia è però Peter e, ancora una volta, ho sofferto e gioito con lui. Il suo travaglio interiore è dannatamente realistico, ti trascina sulle montagne russe fatte di alti e bassi, di decisioni e contrordini e, fino alla fine, non sai cosa aspettarti perché neanche lui sa bene cosa vuole, o cosa sia il suo bene. Preparate qualche fazzoletto e un mattarello, perché potrebbero servirvi.

A contornare i protagonisti, tornano alcuni personaggi già conosciuti e alcuni di nuovi. Sono tutti poliedrici e originali, e arricchiscono la trama con la loro presenza, soprattutto nei momenti in cui sono un valido supporto.

Come per il primo libro, anche qui abbiamo una conclusione dell’arco narrativo, ma per sapere come proseguirà la storia dovremo attendere il prossimo volume. Nel frattempo, vi consiglio caldamente di lasciarvi appassionare da questo e spero vi piaccia quanto l’ho amato io.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 marzo 2019 da in Contemporaneo, New Adult, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: