Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “PRIMA CHE CALI IL GIORNO” – Serie La volta – di Mary Calmes – 19 Marzo 2019

TITOLO: Prima che cali il giorno
AUTORE: Mary Calmes
TRADUZIONE: Sara Linda Benatti
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
SERIE: La volta
GENERE: Contemporaneo
COVER ARTIST: Reese Dante
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 sul sito dell’Editore
PAGINE: 186
USCITA: 19 Marzo 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

TRAMA: Terrence Moss. Conrad Harris. Gold Team Leader. Darius Hawthorne. La Volta. Fare il giocoliere con tutti questi nomi per alcuni potrebbe essere un problema, ma per Darius è la quotidianità. Quando un capitolo della sua vita si chiude, lui si lascia alle spalle un nome e le persone a esso collegate. In oltre quarant’anni è riuscito a tenersi alcuni colleghi, perfino qualche amico, ma nessun compagno. Qualcosa però sta cambiando.

Il più recente capitolo della sua esistenza si apre su uno scenario completamente diverso: una casa stabile, un’identità recuperata, una famiglia improbabile, e adesso la possibilità di incontrare di nuovo il solo uomo che Darius abbia mai amato, Efrem Lahm. I motivi della loro separazione sono ancora validi e sembra impossibile che i due possano fidarsi l’uno dell’altro. Ma Efrem ha già deciso che non lo lascerà andare… e Darius dovrà decidere se vuole mettere a rischio il suo cuore, prima che cali il giorno.

 

Questo secondo volume della serie “La Volta” ha un nuovo protagonista, ma i riferimenti al precedente sono numerosi e vi consiglio di recuperare prima quello, se non l’avete ancora letto. Dal canto mio, posso dire che il primo libro con Ceaton mi era piaciuto, ma questo ancor di più!

Oramai lo sanno tutti che ho un debole per lo stile della Calmes, e per la sua particolare abitudine di delineare i personaggi sempre un po’ sopra le righe, perciò sono andata a nozze con questa storia.

Abbiamo conosciuto Darius alla fine del precedente romanzo, quando ha offerto a Ceaton e alla sua squadra un nuovo incarico e una nuova vita. Egli stesso si sta riorganizzando, perché ha accettato un lavoro a tempo pieno: essere la Volta. Che cosa significhi esattamente e quali siano i suoi compiti, vi lascio il piacere di scoprirlo da soli, perché è ampiamente spiegato nel testo. Ma se credevate che Ceaton e i suoi compari fossero ‘al di fuori delle regole’, qui siamo proprio su un altro livello, ancor più alto, pericoloso, potente.

Darius ha molti nomi e molte vite passate: un’infanzia particolare, un periodo nell’esercito, la CIA e il lavoro da assassino a contratto, per poi fare ora il salto di qualità. Non ha certo il tempo di annoiarsi né di creare legami, che sono sempre stati un impiccio, una distrazione per la sua sicurezza: in un mondo in cui basta un niente fra vivere e morire, l’amore o l’amicizia non è qualcosa di contemplato.

Eppure adesso, da quando è diventato la Volta, Darius sta cambiando, si sta legando a delle persone che ritiene amici. Ancor più, nella sua vita ritorna accidentalmente l’unico uomo che lui abbia mai amato e che, suo malgrado, è stato costretto ad abbandonare per il bene di entrambi.

Efrem fa un lavoro che lo mette in contrasto con ciò che Darius rappresenta, ma quando i due si rivedono, passato e presente vanno seriamente rivisti, assieme a bugie, speranze, intenzioni e interessi.

“Lui era la mia altra metà, creato apposta per me,” dice Darius. E con questo si capisce esattamente quanto forte sia il loro legame: un cuore in due corpi, un amore nato istantaneamente e mai sfiorito.

Le scene erotiche presenti sono poche, ma quelle che ci sono risultano davvero belle, coinvolgenti e descrittive. La storia ha uno stile piacevole, la traduzione italiana è molto curata. Ci si ritrova a vivere i sentimenti dei personaggi e a ridere e piangere con loro, a emozionarsi con loro, a tremare nei momenti giusti. I killer a contratto e le spie di professione incutono paura, ma in fondo sono anche dei pettegoli che amano pavoneggiarsi con le loro stranezze. Mi ha fatto sorridere che l’identità della Volta sia un segreto vitale, ma che poi troppa gente lo sappia. Questo è prima di tutto un romance, non un romanzo giallo o di spionaggio, quindi certe scelte sono comprensibili.

Fra le righe traspare un’adorabile ironia; ci sono dei siparietti quasi tragicomici che stemperano attimi drammatici e tutto è un po’ surreale, ma dannatamente piacevole, per mio gusto personale. È stato bello leggere degli accenni ai personaggi del precedente volume e il piccolo cammeo di Duncan Stiel, che conosciamo bene perché compare in altre serie dalla Calmes già tradotte da noi.

Vi consiglio di intrattenervi con questa bellissima storia, restando in attesa del terzo volume, che l’autrice mi ha confermato ci sarà.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: