Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “IL GIOCO DEL DOLORE” – Serie Play #3 – di Morticia Knight – 15 Marzo 2019

TITOLO: Il gioco del dolore
TITOLO ORIGINALE:Pain Play
AUTORE: Morticia Knight
TRADUZIONE: Aria Zanchet
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: Bdsm
SERIE:  Play #3
E-BOOK:
PREZZO: € 3,49 nei maggiori store e sito Editore
PAGINE: 142
USCITA: 15 Marzo 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Molto Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Il gioco del dolore (Play Vol. 3)

TRAMA: Terry è pronto a ricevere del dolore che lo conduca al piacere.

Più Terry si immerge nella dinamica BDSM insieme a Phil, più si rende conto di essere pronto per un rapporto che in includa il lifestyle in maniera totale. Ha ancora molto da imparare nel suo viaggio D/s con il suo Master, ma ha già scoperto un senso di pace e di soddisfazione che non sapeva di poter provare.

Phil non vede l’ora di mostrargli quanto il dolore erotico possa essere sublime.

Quando Terry gli confessa il suo desiderio di portare la loro relazione come Master e sub al passo successivo, Phil non potrebbe essere più eccitato e decide di esplorare alcuni dei limiti negoziabili del suo ragazzo, riguardo al dolore. Come se non bastasse, sono in arrivo le vacanze di Natale, durante le quali potranno festeggiare con gli amici. Se solo Phil ricevesse un’offerta di lavoro per qualche film, realizzerebbe tutti i suoi desideri di Natale.

I segreti verranno rivelati, i desideri proibiti verranno condivisi e il nuovo anno inizierà con il botto. Questo farà avvicinare non solo Phil e Terry, ma anche i loro amici: Master Gerard e Marco, il suo ragazzo.

 

Questo libro dovrebbe essere accompagnato da un’avvertenza ben visibile: procuratevi un ventilatore, un ventaglio o trovatevi qualcuno che vi faccia aria perché ne avrete bisogno!

In pieno genere BDSM, in questo terzo volume (e ultimo, a meno che l’autrice non ci faccia una sorpresa inaspettata) l’attenzione è tutta concentrata nella pratica 24/7 che fino a questo momento era stata solo accennata ma non messa in pratica.

Abbiamo visto Terry e Phil ritrovarsi dopo un periodo di lontananza, ritrovarsi come coppia e perdonarsi per gli errori passati. Li abbiamo anche visti scoprire altri parti di sé e li abbiamo visti abbracciare la pratica BDSM come stile di vita. Hanno anche affrontato sfide ben più importanti da cui fortunatamente ne sono usciti vincenti ma con qualche ammaccatura, specialmente Terry che ha ancora degli strascichi importanti.

In questo terzo libro i due protagonisti sono arrivati finalmente a una certa stabilità emotiva e di coppia e la preoccupazione più importante appartiene soprattutto a Phil, che nonostante abbia una situazione economica più che soddisfacente, è ufficialmente senza lavoro e in fondo in fondo si sente un po’ in difetto di fronte invece alla carriera florida del compagno. Le sue ragioni però non sono dettate dall’invidia o dalla gelosia ma più semplicemente da un senso di protezione perché vorrebbe, da Dom, essere in grado di prendersi cura di lui in tutti i sensi, anche da un punto di vista economico.

Phil però è anche molto paziente nel non spingere Terry in pratiche per cui ancora non è pronto; non spinge, non obbliga, non ricatta ma aspetta pazientemente che l’altro sia pronto con i suoi tempi, e viene ripagato quando è proprio Terry a proporre a Phil di salire di livello nel loro rapporto Dom/sub e affrontarlo non più solo come una scena ogni tanto ma come stile di vita completo.

Così facendo Terry dimostra un livello di fiducia altissimo e il suo voler mettersi letteralmente nelle mani del compagno, donandosi completamente, mente e corpo.

Come accennavo all’inizio però questo libro ha anche un tasso altissimo di erotismo, con scene davvero molto bollenti (in tutti i sensi!) e descritte minuziosamente ma mai volgari, abbastanza esplicite ma allo stesso tempo non eccessive.

Una bella sorpresa è stata ritrovare Marco e Gerard che hanno sia importanza che spazio all’interno della storia, accennando anche alla storia pregressa e in molto particolare di Marco, che però non viene approfondita completamente e che mi ha fatto pensare che potesse essere uno spunto interessante per leggere una storia dedicata interamente a questi due personaggi (… o almeno io ci spero!).

Un libro sensuale che affronta il tema molto particolare del BDSM come stile di vita completo e che consiglio agli amanti del genere.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 marzo 2019 da in BDSM, Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: