Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “MY FIDELITY” di Elyxyz – 28 Marzo 2019

 

TITOLO: My fidelity
AUTORE: Elyxyz
CASA EDITRICE: Self publishing
GENERE: Paranormal/Young adult
COVER ARTIST: Maryluis
EBOOK: Si – Anche cartaceo da fine Aprile
PAGINE: 211
PREZZO: € 2,99 su Amazon
DATA USCITA: 28 Marzo 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Basso
LINK PER L’ACQUISTO: My fidelity

TRAMA: Attento a quello che sogni, perché potresti essere esaudito.

Cameron Sanders è il classico bravo ragazzo della porta accanto: membro attivo nella sua comunità scolastica, studente zelante, atleta promettente e, teoricamente, senza alcun problema al mondo.

Eppure Cameron un problema ce l’ha: si chiama Lawrence Lawson, il bello e impossibile, ex-teppista redento, compagno di squadra, suo migliore amico e grande amore a senso unico.

Cameron è rassegnato al fatto che dichiararsi a quell’eterno donnaiolo sia come fare harakiri, perciò la sua vita scorre nella monotona quotidianità, fino a quando non si ritrova tra le mani una sfera eburnea, legata a una leggenda che affonda le radici nel mito classico… E Cam non sa che, talvolta, i desideri possono avverarsi…

 

Aspettavo con una certa curiosità di leggere questa prima pubblicazione della nostra collega Elyxyz e sono rimasta piacevolmente colpita!

Uno young adult abbastanza atipico, con elementi magici che rimandano a un libro in bilico tra il contemporaneo e il fantasy, con personaggi molto giovani.

Cameron, un giovane atleta e studente modello, è infatuato – o per meglio dire innamorato cotto – da sempre del suo migliore amico Lawrence, un ragazzo scapestrato che sta cercando di rimettersi in carreggiata e riprendere una strada più sana di quella che invece aveva iniziato a intraprendere.

L’infatuazione di Cameron non è ricambiata nella maniera più assoluta da Lawrence e il coming out di Cam è un po’ l’elefante nella stanza nella casa del suo amico, con due genitori all’apparenza omofobi e intolleranti; i bisbigli e il loro evitare di parlare di certe tematiche portano Lawrence a pensare che siano intolleranti proprio verso il suo amico, che pensino male di lui ma come spesso accade questi pensieri sono frutto di un totale, anche se comprensibile, fraintendimento e ingigantiti, e ovviamente totalmente falsi.

In realtà l’unico a sembrare infastidito è lo stesso Lawrence, il playboy della scuola, un ex teppista che aveva imboccato una brutta china ma che però grazie a Cameron è riuscito a raddrizzarsi in tempo senza avere il tempo di rovinarsi completamente.

Cameron dal canto suo non potrebbe essere più diverso: studente con ottimi voti, un atleta di successo; un ragazzo responsabile con dei genitori lontani a cui non è legato e che probabilmente non accetterebbero la sua omosessualità ma con una sorella a cui invece è legatissimo, pur non riuscendo a vederla molto spesso.

Proprio la visita della sorella, che ha con sé un carico speciale di reperti archeologici, dà il via a tutta una serie di effetti collaterali, tutti legati a una sfera magica che sembra collegata a una leggenda molto antica di vecchi amori ostacolati da Dei non troppo benevoli.

E proprio come qualcuno ha avuto già modo di leggerlo nella sinossi, la sfera opera la sua magia in maniera molto singolare e una mattina Cameron si sveglia nelle sembianze di uno splendido – e peloso! – Golden Retriever, con le proprie facoltà intellettive ma un aspetto decisamente canino.

Questa diventa una piccola parentesi fantasy – con Cam il Golden Retriever – che opera la sua magia esattamente come la sfera e riesce ad avvicinare Lawrence, che lo prende con sé e a cui si affeziona sin da subito.

Una piccola parentesi poiché una volta finita la magia il libro diventa essenzialmente uno young adult con tematiche tipiche della tarda adolescenza come le prime cotte, i primi amori e in questo particolare caso anche il coming out e l’omofobia.

Una parte importante e di spessore è certamente quella dei genitori di Lawrence, due personaggi positivi che invece a prima vista potevano venir giudicati in maniera negativa e che invece sono ben caratterizzati e capaci di stare vicini e accogliere un figlio confuso e fragile, senza imporre la proprio visione della vita ma spronandolo a trovare la propria via.

Ho apprezzato la storia, molto carina e coinvolgente, molto fresca e immediata, con temi importanti ma senza essere pesante. Un libro molto soft, adatto anche a chi si approccia al genere per la prima volta, scorrevole e davvero delizioso.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 marzo 2019 da in Contemporaneo, Paranormal, Recensione in anteprima, Romance, Young adult con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: