Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “TUONI E FULMINI” – Serie Morte e Distruzione #6 – di Patricia Logan – 21 Marzo 2019

TITOLO: Tuoni e fulmini
AUTORE: Patricia Logan
TRADUZIONE: Ilaria D’Alimonte
CASA EDITRICE: Self Publishing
SERIE: Morte e Distruzione #6
GENERE: Poliziesco
PAGINE: 320
PREZZO: € 4,74 su Amazon (disponibile su KU)
E-BOOK:
USCITA: 21 Marzo 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto

TRAMA:Jarrett e Thayne sono partner nell’ATF da quasi due anni, e il loro amore e impegno reciproci sono cresciuti con il tempo. Ora si trovano ad affrontare l’ennesima sfida poiché, diretti in Arizona per aiutare la madre di Thayne, s’imbattono in un caso tutto nuovo. Un uomo è stato ferito a colpi di arma da fuoco nel ranch della sorella di Dot e, nel corso di un’indagine informale, i due giungono alla riserva indiana che confina con la proprietà.

Le complicate dinamiche della politica tribale non sono cose a cui Thayne e Jarrett sono abituati ma, come in gran parte dei fatti che accadono nelle loro vite, niente è mai semplice. Quando un avvistamento a sorpresa scuote Thayne fin nell’animo, i due chiedono aiuto e i loro colleghi arrivano in soccorso insieme a una piccola delegazione dell’FBI. Il mistero che avvolge la riserva si infittisce quando i pezzi del puzzle iniziano ad incastrarsi. Un commercio sospetto di sigarette presso l’emporio di Ahtunowhiho potrebbe essere l’ultimo dei loro problemi.

Dalle insidiose strade di Los Angeles ai vasti deserti dell’Arizona, Thayne e Jarrett sfidano ancora una volta campi minati, grandi colpi di scena e un tradimento sconvolgente. Ma una cosa è certa: anche fra tuoni e fulmini, Jarrett e Thayne non sono mai soli. Combatteranno fino all’ultimo, anche se dovesse costare loro la vita.

 

Ritroviamo Thayne e Jarrett in vacanza (più o meno, visto che attirano guai e casi strani come calamite) nel ranch della sorella di Dot, la madre di Thayne, che ha qualche problema. A causa del ferimento di uno dei lavoranti del ranch, si troveranno a indagare nella riserva indiana confinante e a confrontarsi con le complicate politiche tribali, con le quali non hanno dimestichezza. Così, al posto di una semplice indagine, si troveranno tra le mani un sospetto contrabbando di sigarette, politiche tribali da rispettare e la presenza di un uomo del passato che sconvolgerà Thayne.

In questo capitolo della serie si scioglieranno alcuni degli indizi lasciati come briciole nei libri precedenti; scopriremo chi fin dall’inizio tira i fili nell’ombra mettendo in pericolo la vita di Jarrett, ci sarà la resa dei conti con un nemico di Thayne, che lo farà davvero soffrire, ma per fortuna non saranno da soli ad affrontare tutto questo, perché nel frattempo hanno formato una famiglia con i colleghi di lavoro. Come nei migliori film gialli e d’azione tutto si svolgerà sotto una pioggia torrenziale con tuoni e fulmini, che daranno quel tocco di drammatico e di pericolo.

Questa è una delle serie della Logan che più mi piace, Jarrett e Thayne sono due personaggi tosti e decisi, ma allo stesso tempo riescono a trasmettere i sentimenti che provano l’uno per l’altro, senza essere troppo sdolcinati o mielosi; la parte di azione e intrigo, sebbene non ampia e complessa, è gestita bene, appassiona e diverte, tiene alto l’interesse del lettore pagina dopo pagina, e non mancano mai casi e situazioni strane ai nostri agenti. C’è anche tanta passione, con momenti erotici che sottolineano il loro rapporto ma senza essere predominanti nella storia.

In questo libro, oltre alla soluzione del caso, si parla tanto dei loro sentimenti, di quanto si sentano necessari l’uno per l’altro, della voglia di poter vivere liberamente il loro rapporto davanti a tutti ma che per forza maggiore, per poter fare il lavoro che amano così tanto, non possono assecondarla. Sanno di dover portare pazienza per raggiungere quell’obbiettivo, soprattutto per poterlo fare insieme come partner, per potersi guardare le spalle a vicenda.

Non so se nella realtà le cose tra colleghi vadano come nei romanzi che leggiamo ma credo che, per chi svolge un lavoro in cui si mette a rischio la propria vita insieme ad altre persone, si crei una sorta di cameratismo e un legame di fiducia molto forte, e quando quella fiducia viene tradita, da una persona che tu hai protetto e che dovrebbe proteggerti a sua volta, secondo me si rimane devastati. Mette in discussione il tuo giudizio personale e ti fa apprezzare ancora di più chi invece quella fiducia la conferma ogni volta.

Consiglio la lettura a chi ama le storie poliziesche ma con una bella storia d’amore che fa da contorno ma anche da protagonista, con due uomini decisi ma che per l’altro sanno mettere da parte la loro cocciutaggine e sono disposti a tutto per tenerselo vicino. È una serie d’azione ma divertente allo stesso tempo, ben scritta, anche se dovrebbe essere un po’ più curata vista la presenza di refusi. Non vedo l’ora di leggere il prossimo libro per sapere cosa organizzeranno Jarrett e Thayne e cosa succederà tra Mark e Dot.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: