Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “UN’ANIMA DA PROTEGGERE” – Serie Souls of Chicago #3 – di Annabella Michaels – 1° Aprile 2019

TITOLO: Un’anima da proteggere
TITOLO ORIGINALE: Protecting the soul
AUTORE: Annabella Michaels
TRADUZIONE: Alex Krebs
SERIE: Souls of Chicago #3
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
COVER ARTIST: Jay Aheer
GENERE: Contemporaneo 
EBOOK: Si
PAGINE: 389
PREZZO: € 4,10 nei maggiori Store
DATA USCITA: 1° Aprile 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto

TRAMA: Per Landon Greene essere il manager della Carter’s Creed è più di un semplice lavoro. Significa anche essere presente e tenere suo fratello al sicuro. Quando qualcuno comincia a mandare lettere minatorie a Carter, Landon si sente sopraffatto dal bisogno di proteggerlo. Si sente sollevato quando viene elaborato un nuovo piano di sicurezza, fino a quando non scopre che l’uomo assunto per proteggere suo fratello è lo stesso che Landon ha passato mesi a cercare di dimenticare.

Micah Hamilton si è trasferito di recente a Chicago per avviare la sua agenzia di protezione e stare vicino al suo miglior amico Giovanni. È pronto a lasciarsi alle spalle il suo passato da Navy SEAL e iniziare una nuova vita, ma i suoi piani cambiano quando un amico lo chiama e gli chiede un favore. Micah non può in alcun modo rifiutarsi, anche se dovrà stare accanto all’unico uomo da cui ha giurato di tenersi alla larga.

Riusciranno Landon e Micah a mettere da parte le loro divergenze in tempo per salvare Carter, o il loro orgoglio lo lascerà in balia di un pazzo? Resisteranno alla chimica che li attrae o accetteranno la possibilità di gioire del più grande amore che abbiano mai conosciuto?

 

Chi ha avuto modo di leggere la mia recensione al libro “La musica dell’anima”, il secondo libro della serie, si ricorderà della mia curiosità nel leggere del personaggio che più mi aveva incuriosita, a parte ovviamente i protagonisti principali. Curiosità che è stata finalmente appagata e non mi ha assolutamente delusa.

Fin dalla storia di Carter, il personaggio di Landon era diventato l’enigma da risolvere, il fratello freddo e compassato, sempre vigile su tutto e tutti e sempre un passo avanti.

Questo libro finalmente ce lo presenta in tutta la sua interezza, facendoci scoprire un personaggio dalle mille sfaccettature, molto più complesso e problematico di quello che avremmo potuto immaginare, e lo fa però nel modo più delicato possibile, nel pieno stile di questa autrice, sempre molto attenta alle emozioni e ai sentimenti.

La storia riparte da dove eravamo rimasti, con quel piccolo giallo che ci aveva lasciati in sospeso e che finalmente trova la sua spiegazione in fatti risalenti al passato che ritornano prepotentemente per causare dolore e sofferenza.

Proprio a causa di questo – nello specifico delle lettere che Carter riceve da uno stalker – Landon è costretto a chiedere l’aiuto del proprietario della casa discografica che invia una squadra di sicurezza supplementare per tenere d’occhio tutto il gruppo. L’uomo che però Landon si trova davanti e che sarà da quel momento il nuovo capo della sicurezza è Micah, lo stesso uomo da cui Landon è stato rifiutato, una sera di alcuni mesi prima, e che non ha più sentito o visto ma mai dimenticato.

Tra Landon e Micah volano fin da subito scintille e parole che sanno di un’attrazione nascosta, di un voler resistere ma cedere è altrettanto dietro l’angolo.

Landon è sicuramente la vera sorpresa di questa storia, da personaggio rigido e ligio a ogni regola immaginabile, si scopre piano piano essere invece un uomo passionale, ironico, capace di grandi slanci d’amore, un essere umano sensibile e in qualche modo fragile; un fratello maggiore che vorrebbe proteggere tutti ma che, allo stesso tempo, vorrebbe lasciare il peso delle decisioni a qualcun altro, per liberarsi di quel fardello che lo fa apparire così inflessibile e severo.

Landon e Micah sono anche però molto simili sotto alcuni aspetti e che li hanno portati a essere così restii a lasciarsi andare. Sono due uomini che in maniera diversa hanno sofferto, che portano dentro di sé un passato che li ha segnati e che si portano dietro come un segreto inconfessabile. Sono due anime ferite, che devono trovare il modo di perdonarsi per degli avvenimenti che erano al di là della loro volontà ma che hanno avuto il potere di dominarli.

È stato interessante vedere come l’autrice sia stata in grado di portarci verso una direzione precisa e all’improvviso ribaltare tutta la situazione con dei risvolti decisamente inaspettati. Un cambio di direzione che rimette tutto in discussione con un finale al cardiopalma che mi ha tenuta col fiato sospeso fino alla fine.

Souls of Chicago” continua a essere una serie appassionante e romantica, dolce al punto giusto e con quel pizzico di mistero e dramma da tenere alta l’attenzione. Una storia anche molto sensuale, che con questi due personaggi si spinge un po’ più in là – ma non troppo – senza diventare eccessiva, ma capace di stuzzicare l’immaginazione in più di un modo.

Nonostante la storia si concentri su due protagonisti nuovi rispetto agli altri libri, personalmente consiglio di leggere tutta la serie per avere un quadro più completo delle sotto-storie dei vari personaggi presenti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: