Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “CHI SIAMO DAVVERO” – Serie Enhanced World #2- di Victoria Sue – 9 Aprile 2019

TITOLO: Chi siamo davvero
AUTORE: Victoria Sue
TRADUZIONE: Claudia Nogara
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
SERIE: Enhanced World #2
GENERE: Paranormal/Sci-fi
COVER ARTIST: Paul Richmond
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
PAGINE: 227
USCITA: 9 Aprile 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio Alto

TRAMA: Talon sta perdendo il controllo delle sue letali abilità. Pronto a qualsiasi cosa pur di tenere Finn al sicuro, Talon lotta per proteggere l’uomo che ama con tutto il cuore e per non diventare il rischio maggiore per la vita del suo amato.

A Finn invece non resta altra scelta se non di offrirsi come esca alle oscure forze che rapiscono i bambini potenziati: dovrà esporsi a pericoli per cui non è pronto né addestrato, e dovrà farlo da solo.

Avrà Talon la forza per affrontare quest’ultima battaglia? Riuscirà a sconfiggere coloro che vogliono distruggere Finn e la squadra oppure alla fine si renderà conto che, per battere il loro nemico e la sua terribile minaccia, la più grande lotta che dovrà sostenere è quella contro se stesso?

 

Dopo averci lasciato con il primo caso risolto e la popolarità in aumento, e speriamo anche l’accettazione dei potenziati come persone anche se con capacità diverse, Talon e Finn, ma in realtà tutta la nuova squadra di potenziati e umani dell’FBI denominata H.E.R.O. (Human Enhanced Rescue Organization: Organizzazione di Soccorso Umani Potenziati), dovranno fare i conti con nuove e complicate situazioni.

Già dal primo libro Fin mi era piaciuto tantissimo; ragazzo pieno di insicurezze che non riesce a trovare il suo posto, dovute in parte alla dislessia ma soprattutto a causa della sua famiglia, sempre denigrato e sminuito dal fratello bullo ed egocentrico e dalla madre fredda e mai soddisfatta. Eppure, per raggiungere il suo sogno di far parte dell’FBI, è disposto a lavorare il doppio degli altri, e la sua immensa curiosità e passione nell’approfondire le cose, il suo ragionare un po’ fuori dagli schemi, lo portano a essere un componente prezioso per la squadra, anche se non è allo stesso livello di forza fisica e di capacità, vista la sua semplice umanità.

Talon e Fin si stanno ancora adattando sia a lavorare insieme che a stare insieme, ma Fin non è sicuro che Talon sia coinvolto come lo è lui, ed è convinto che lo voglia proteggere perché non lo ritiene in grado di farlo da solo, che non si fidi delle sue capacità anche perché, bisogna ammetterlo, persino per un allenamento di routine Finn finisce all’ospedale, un po’ perché i compagni non misurano bene la loro forza ma soprattutto per la sua goffaggine, e questo preoccupa molto Talon. Ma il nostro potenziato a capo della squadra ha anche altri pensieri, il suo potere sta evolvendo in modi inaspettati che faranno preoccupare la squadra ma anche chi sta ai piani più lati e che vorrebbe smantellare l’unità, anche se al momento non si capisce perché.

I nodi, almeno alcuni e più immediati, verranno al pettine con il nuovo caso che si troveranno tra le mani e che vedrà in prima linea proprio il nostro goffo ma scaltro Finn, che dovrà andare sotto copertura per capire chi sia a rapire bambini potenziati e che cosa vogliano farne, e tra rischi e incomprensioni, in particolare tra Talon e Finn che, spaventato dirà la cosa sbagliata nel momento sbagliato, un Finn fin troppo agguerrito prenderà qualche decisione avventata. Seguiremo i nostri H.E.R.O. tra poteri in evoluzione, la ricerca e la salvezza di bambini potenziati rapiti e maltrattati, ma assisteremo anche all’evoluzione del rapporto tra in nostri protagonisti, che dovranno capire come fidarsi l’uno dell’altro e quanto siano disposti a fare per poter stare insieme.

Come nel libro precedente anche qui ci sono un susseguirsi di situazioni che portano a nuove scoperte e informazioni che rendeno la lettura appassionante e senza pause, con personaggi ben delineati, interessanti e coinvolgenti. A parte la trama paranormal, che io apprezzo sempre se ben scritta come in questo caso, la serie affronta il tema dell’accettazione del diverso, tema di cui non si parla mai abbastanza, e del rifiuto delle famiglie verso i propri figli, sottolineando come la famiglia sia sempre quel punto focale della vita di ognuno di noi e quanto sia importante sentirsi amati e supportati, e quanto faccia male essere rifiutati da chi è sempre stato tutto il tuo mondo.

Consiglio assolutamente la lettura di questa serie, sia per la storia, che per quanto non così innovativa è comunque ben scritta e intrigante, sia per il messaggio di accettazione e inclusione per tutto quello che è diverso, sia per la bella compagnia di un gruppo di uomini speciali e due focosi testoni innamorati. Ora aspetto con ansia il prossimo libro per godermi lo sconcerto di Gael con il nuovo partner umano, che secondo me non si farà mettere i piedi in testa.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: