Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “DELITTO SULLA MONTAGNA” di Jamie Fessenden – 16 Aprile 2019

TITOLO: Delitto sulla montagna
AUTORE: Jamie Fessenden 
TRADUZIONE: Emiliana Cordone
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Suspense
COVER ARTIST: Reese Dante
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
PAGINE: 208
USCITA: 16 Aprile 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio
LINK PER L’ACQUISTO: Delitto sulla montagna

TRAMA: Jesse Morales si è appena laureato e aspira a diventare uno scrittore di gialli. Quando si offre volontario per prestare servizio una settimana sulla vetta del monte Washington, sa già che dovrà lavorare duro. Quello che non sa è che in mezzo alla nebbia troverà un cadavere, disteso tra le rocce, ucciso con un colpo alla testa. La vittima si rivela essere un giovane turista di nome Stuart Warren, allontanatosi poche ore prima dagli amici con cui stava visitando la montagna.

Kyle Dubois, un ispettore di polizia vedovo già da qualche anno, è costretto ad accorrere sulla scena del crimine in piena notte. Kyle e Jesse sono immediatamente attratti l’uno dall’altro, anche se per l’ispettore è difficile prendere sul serio quel pivello fissato con i romanzi polizieschi. Ma Jesse trova un modo per rendersi indispensabile a Kyle, prendendo una stanza presso l’hotel dove alloggiano i parenti e gli amici della vittima e introducendosi nella loro cerchia. Quello che scoprirà potrebbe portarlo a risolvere il caso… o a farsi ammazzare.

 

Jesse è demoralizzato: una settimana di volontariato presso un osservatorio in cima a una montagna, al seguito del suo ultimo ex ragazzo, si è trasformata in noia e lavoro duro non pagato, almeno fino a quando un turista si perde tra la neve ed è proprio lui a trovarne il cadavere. Laureato in letteratura e con il desiderio di scrivere romanzi gialli, il giovane cerca in ogni modo di cogliere la palla al balzo, collaborando con la polizia e mettendo il naso ovunque sia possibile.

Kyle e il suo collega Wesley sono incaricati dell’indagine sull’apparente incidente del giovane Stuart, arrivato nella ricca zona turistica con la fidanzata Corrie, il fratello Todd, strafottente e macho, il migliore amico Joel e la ricca famiglia della sposa. I sospettati dunque sono un gruppo ristretto, ma l’assenza di prove e moventi schiaccianti non sembrano portare a nulla e così Jessie, spinto dalla curiosità, decide di infiltrarsi nel gruppo, sperando di ottenere preziosi indizi e rivelazioni compromettenti.

Stuart era un bel ragazzo, benvoluto da tutti e molto unito al fratello, in realtà davvero odioso, mentre la fidanzata Corrie è la solita ragazza ricca e viziata, attorniata dai genitori, ricchi, potenti e snob, e dall’inquietante fratello maggiore Ryan. Cosa si nasconde dietro le loro vite in apparenza perfette?

Kyle non è certo entusiasta circa i propositi dell’affascinante ragazzo che lo ha sorprendentemente intrigato, ma l’occasione di poterlo in qualche modo conoscere e frequentare lo impaurisce ma allo stesso tempo gli dà speranza per il futuro, essendo bisessuale e vedovo ormai da cinque anni, passati in solitudine nel ricordo dell’amata moglie. Purtroppo la sua esperienza con gli uomini è praticamente inesistente ma ora vorrebbe esplorare questa parte di sé, nonostante gli ostacoli emotivi e morali che ostacolano questa relazione, tuttavia l’evidente attrazione tra loro li spinge l’uno verso l’altro e decidono così, tra le altre cose, di collaborare nell’indagine.

Presto si rendono conto che nel passato della vittima forse si nasconde la causa della sua fine, mentre a poco a poco il castello di bugie, mezze verità, amori e relazioni nascoste si sbriciola, mettendo a nudo perversioni, segreti e una sorprendente verità che metterà a rischio la vita di Jesse.

Buon romanzo in cui la parte thriller è il filo conduttore che unisce le vite dei due protagonisti, intrecciato a parti romantiche e passionali; due uomini all’apparenza diversissimi per età, vita, esperienze passate e sogni futuri ma che desiderano conoscersi meglio e forse avere un futuro insieme. Sia loro che i personaggi secondari sono ben descritti e calibrati, persone né buone né cattive, certo non perfetti ma credibili e funzionali.

Molto ben sviluppato il dilemma interiore di Kyle, ancora legato al ricordo della moglie e pervaso dal senso di colpa nel provare un nuovo sentimento, ma deciso a continuare a vivere e non solo a sopravvivere, come anche le strane e distruttive dinamiche del gruppo di amici e parenti che gravitavano intorno a Stuart, che sembrano tutti colpevoli.

 

 

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: