Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “RAINBOW PLACE” – Serie Rainbow Place #1 – di Jay Northcote – 22 Maggio 2019

TITOLO: Rainbow Place
TITOLO ORIGINALE: Rainbow Place
AUTORE: Jay Northcote
SERIE: Rainbow Place #1
TRADUZIONE: Emma Donati per Quixote Translations
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 210
DATA USCITA: 22 Maggio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Rainbow Place (English Edition)

TRAMA: Riuscirà Jason a trovare il coraggio di cui ha bisogno per essere l’uomo che Seb merita?

Quando Seb Radcliffe si trasferisce in una cittadina della Cornovaglia, si sente come un pesce fuor d’acqua. Gli mancano i luoghi di ritrovo gay e il senso di comunità di cui godeva quando viveva in città, quindi decide di aprire un caffè-bar LGBT.

Jason Dunn è il costruttore che Seb ingaggia per aiutarlo a rinnovare il locale che ospiterà il caffè. Anche Jason è gay, ma, al contrario di Seb, non è ancora uscito allo scoperto. Non ha mai avuto una relazione con un altro uomo, concedendosi solo qualche incontro occasionale con ragazzi pronti a essere discreti.

L’attrazione tra i due è istantanea e impossibile da ignorare. Ma mentre Seb è gay dichiarato e orgoglioso di esserlo, Jason è terrorizzato dall’essere scoperto. Con l’avvicinarsi della grande apertura del Rainbow Place, la tensione cresce, a causa di alcune persone del posto che si oppongono ai piani di Seb. Quando le cose si inaspriscono, Jason è costretto a scegliere se nascondersi nell’ombra e deludere Seb, oppure sostenere apertamente l’uomo di cui si è innamorato così tanto.

Anche se questo libro è parte di una serie, ha un soddisfacente lieto fine e può essere letto come indipendente.

 

Seb ha ormai passato gli anni della spensieratezza e della dolce vita londinese, ricca di serate mondane, locali e nottate senza fine. Ora vuole qualcosa di più e per questo ha lasciato un ottimo lavoro, gli agi della grande città e la comunità gay in cui era accettato e che gli dava appoggio e sostegno, decidendo di trasferirsi in una cittadina in riva al mare per aprire un bar.

Il posto è bellissimo, la pace e le nuove amicizie sembrano promettere un ottimo futuro e anche il locale avrà presto una sua anima, trasformandosi da un’idea astratta a un progetto concreto e importante: diventare un locale lgbt friendly, un locale aperto a tutti in cui essere se stessi e sentirsi accettati e al sicuro.

Per ottenere tutto ciò si affida a un costruttore del luogo, Jason, un uomo affascinante ma purtroppo deciso a rimanere “nascosto”, nonostante l’immediata alchimia che si è creata tra loro e il sesso strepitoso che li unisce.

Jason infatti è defilato a causa di un’infanzia problematica con un padre omofobo e di un matrimonio giovanissimo con Anna, con annessa una figlia adolescente, ma mentre la ex moglie è decisa ad andare avanti e rifarsi una vita, Jason non ha mai avuto una relazione con un uomo, accontentandosi di rapporti occasionali con sconosciuti, terrorizzato dal timore di essere scoperto.

“Intrappolato nell’armadio in cui si era murato, si sentiva come un animale in cattività che era diventato troppo grosso per la sua gabbia. Quello che un tempo era stato uno spazio sicuro, adesso pareva una prigione.”

Mentre i lavori al locale continuano al meglio, la relazione tra i due sembra procedere oltre le loro aspettative ma la decisione di non svelarsi di Jason ha ormai creato una barriera crescente tra lui e Sean, che difficilmente potrà essere superata senza una decisione drastica.

Quando tutto sembra poter essere possibile un gesto malvagio intralcia pesantemente la prossima apertura del Rainbow Place, mettendo alla prova la costanza e il coraggio di Seb, la lealtà e l’amore di Jason e la generosità dei nuovi amici e concittadini: questa dura prova porterà dolore e simpatia, omofobia e coraggio, inaspettati amici e dolorose delusioni.

Buon romanzo romantico e sensuale in cui temi importanti e universali si amalgamano con le storie di personaggi normali in cui chiunque può riconoscersi, e altri che proprio per i loro difetti e sbagli ci somigliano ancor di più; Sean è un uomo risolto e aperto al mondo, generoso e libero, pronto all’amicizia e desideroso di avere una relazione seria, un uomo che è facile amare e capire, mentre il personaggio di Jason è più complesso e ricco di contraddizioni, un uomo che è facile a volte assolvere ma che non sempre suscita la nostra simpatia, nonostante le valide attenuanti.

Altri personaggi molto interessanti sono Anna e la figlia Zoe, e le migliori amiche di Seb, Trude e Penny, coppia lesbo simpatica e battagliera, ma la mia preferenza va al giovane Alex e ai fantastici giocatori di rugby, uno in particolare che avrei voluto conoscere meglio.

Consigliato a chi desidera una storia sia romantica che sexy, con un tocco di angst ma non troppo duro e disperato; l’ho letto con piacere e non mi dispiacerebbe un seguito magari con alcuni personaggi incontrati in questa storia.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: