Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “NACHOS E CILIEGIE” – Serie Mary’s Boys #1 – di Brandon Witt – 28 Maggio 2019

TITOLO: Nachos e Ciliegie
AUTORE: Brandon Witt
TRADUZIONE: Emanuela Cardarelli
SERIE: Mary’s Boys #1
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Contemporaneo
COVER ARTIST: AngstyG
E-BOOK:
PAGINE: 96
PREZZO: $ 4,99 su Dreamspinner
USCITA: 28 Maggio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio

TRAMA: Darwin Michaels sta vivendo la vita dei suoi sogni a Denver. Tuttavia, nonostante la grande città gli offra il lavoro perfetto, pasti deliziosi e innumerevoli appuntamenti, lui sta perdendo la speranza di trovare l’uomo che possa tenere vivo il suo interesse per più di una notte. Finché non mette gli occhi su Cody Russell.

Cody ha appena raggiunto l’obiettivo della sua vita: andarsene dal Kansas. In un colpo solo, all’Hamburger Mary trova un lavoro, una nuova famiglia e la possibilità di stare con altre persone gay! Gli manca solo qualcuno di speciale. Quando Darwin gli dimostra il suo interesse, Cody pensa che sia troppo bello per essere vero. In fondo, cosa potrà mai trovare Darwin in un cameriere che ha abbandonato gli studi?

Mentre Darwin s’innamora di lui, Cody cerca di capire il proprio valore, ma quando il passato arriva a minacciare la fragile vita che sta costruendo, precipita in un momento di cupa depressione. Darwin, però, è deciso a mostrargli che l’amore, una famiglia e una casa sono lì ad attenderlo… Accetterà Cody ciò che gli viene offerto?

 

Questo è il primo di una serie di romanzi brevi ambientati in un locale particolare, l’Hamburger Mary, un bar-tavola calda-intrattenimento gay friendly, un ambiente sicuro e familiare in cui la popolazione lgbt può sentirsi a proprio agio e divertirsi (nb: l’autore nelle note svela che questa catena di locali esiste veramente ed è bello sapere che non è solo una chimera).

Qui si incontrano il ricercatore Darwin, durante un appuntamento fallimentare, e il giovane cameriere Cody; l’istantanea simpatia e attrazione tra i due è amplificata dalle molte cose in comune, come essere molto giovani e provenire da piccoli paesini rurali, conservatori e bigotti.

Darwin ha solo ventiquattro anni ma è arrivato a un punto della sua vita in cui sente di aver ottenuto praticamente tutto ciò che sognava: ha confessato da tempo la propria omosessualità alla sua famiglia, che lo ha accettato, vive in una cittadina accogliente e liberale, ha un buon lavoro e nuovi amici, ma desidera una relazione seria perché dopo molte avventure è stufo di sesso occasionale e appuntamenti senza futuro.

Cody ha qualche anno in meno ed è solo e lontano dalla sua gretta e omofoba famiglia, ha due lavori umili ma molti amici al Mary, che per lui sono come una famiglia vera, non ha mai avuto una relazione ma solo sesso sbrigativo e in fondo squallido, è sereno se non felice e certo non immagina di trovare l’amore in un bar, anche perché è convinto di non desiderarlo e di non meritarlo.

“Darwin si stava innamorando. Ma non di lui.

Di un altro Cody che lui aveva creato e che era migliore di quanto fosse il vero Cody. Chi poteva dire che cosa si aspettasse Darwin? Cody l’insegnante. Cody l’artista. Cody il medico. In ogni caso, non Cody il cameriere, che si era fatto un mazzo così per realizzare i suoi sogni e che ora era finalmente appagato. Soddisfatto. Contento. Anzi, più che contento. Era al settimo cielo. Ma ovviamente uno come Darwin non avrebbe ritenuto quella vita abbastanza degna così com’era. Cody avrebbe dovuto avere dei sogni da rock star o qualcosa del genere.”

Vincere le resistenze di Cody non è facile, il suo passato lo frena e lo ha reso fragile e convinto di non essere degno di amore, soprattutto dell’amore di Darwin, agli occhi del quale lui è quasi perfetto e, nonostante l’affetto e la passione tra loro, non riesce a credere di poter essere felice… e poi il passato ritorna.

Buon romanzo breve, storia romantica con momenti simpatici e qualche risvolto drammatico, con una bella coppia protagonista e un gruppo di co-protagonisti intriganti e simpatici che l’autore ci ha già presentato in precedenti opere, o che presto conosceremo meglio nel continuo di questa serie; tra tutti ho molto apprezzato l’effervescente ManDonna e la sua giovane protetta Ariel MerMen, mi hanno incuriosita anche Steven e Vahin ( c’è una storia tra loro? Io lo spero) e leggerò certo con piacere la prossima puntata.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: