Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “FISSATO” – Serie Mingo McCloud Honolulu Mysteries #5 – di A.J. LLewellyn – 16 Maggio 2019

TITOLO: Fissato
AUTORE: A.J. LLewellyn
TRADUZIONE: Ilaria D’Alimonte
CASA EDITRICE: Self Publishing
SERIE: Mingo McCloud Honolulu Mysteries #5
GENERE: Suspense
E-BOOK:
PAGINE: 74
PREZZO: € 2,99 su Amazon (disponibile su Ku)
USCITA: 16 Maggio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Molto Alto

TRAMA: Mingo McCloud è sempre più impegnato: la sua storia d’amore con Francois è diventata più complicata ora che in casa con loro c’è un teenager a tempo pieno. E ben presto Mingo deve vedersela con un nuovo nemico: la banshee dei Sette Ponti. Già, solo lui può ritrovarsi invischiato con un’antica divinità in quello che dovrebbe essere un normale caso di omicidio.
Ma non è tutto: finalmente, anche alle Hawaii viene approvata la legge sulle unioni civili tra persone dello stesso sesso. Francois vincerà la propria resistenza e gli farà la fatidica proposta? E che dire del loro figlio, Ferric? Cos’ha a che fare la sua nuova ossessione per una reginetta locale del surf con uno squalo, allenamenti in bikini, pole dance e… una torta nuziale?

 

Con questo quinto libro, continuano le avventure un po’ pazze di Mingo McCloud e del compagno François a cui si è aggiunto, proprio nel libro precedente, anche il figlio di quest’ultimo, Ferric, abbandonato dalla madre come un pacco postale.

Mingo e François quindi, oltre a vivere la loro vita da innamorati si trovano anche alle prese improvvisamente con il loro nuovo ruolo di genitori, entusiasti sì ma con il timore di non essere abbastanza per quel ragazzino che ha dovuto stravolgere così tanto la sua vita.

Mingo e François sono comunque sempre più innamorati e la loro relazione è sempre più solida, e l’introduzione anche nelle Hawaii della legge sulle unioni civili non fa altro che acuire la vicinanza dei due, convinti ormai di voler passare la loro vita insieme.

L’autrice a questo proposito ha scritto una piccola nota iniziale, dedicando questo libro proprio all’ex governatore delle Hawaii Neil Abercrombie che ha introdotto il 7 febbraio 2011 proprio la legge sulle unioni civili, dopo il veto assoluto del suo predecessore. L’autrice infatti ha voluto lasciare la trama coerente come era già stata scritta, nonostante poi come sappiamo sia passata successivamente la legge sul matrimonio ugualitario.

Il rapporto con Ferric, un ragazzino di quattodici anni così simile al padre biologico ma che cresce alla velocità della luce trasformandosi rapidamente in un giovane uomo, è sempre molto stretto e affettuoso, specialmente con Mingo, che rappresenta un secondo padre ed è inaspettatamente ancora più protettivo del compagno; la separazione infatti seppur breve (una gita scolastica!) da quel figlio adottivo rappresenta quasi un’agonia per lui, fomentata anche dalla madre/nonna ancora più ansiosa e preoccupata della sorte di quel ragazzino arrivato all’improvviso ma che si è subito ambientato alla perfezione.

Come al solito il libro si divide abbastanza equamente tra la parte romantica, rappresentata dal rapporto molto sensuale tra Mingo e il compagno e dal rapporto quotidiano col figlio e con i vari conoscenti e amici, e dall’altra da una parte gialla che stavolta coinvolge proprio Mingo, contabile forense, alle prese con un omicidio travestito da suicidio su cui indaga relativamente alla parte economica che sembra essere comunque il fattore scatenante.

Il libro è molto carino, come i precedenti, e la storia è accattivante. Come al solito la cover non rende assolutamente giustizia ma la storia è apprezzabile.

C’è da dire tuttavia che stavolta ho notato una forma meno curata, data soprattutto dalla presenza di refusi, ma soprattutto per alcune frasi e modi di dire prettamente italiani (non di certo hawaiani) dovuti probabilmente a una traduzione e relativa revisione poco accurata.

Complessivamente comunque è una lettura interessante, specialmente per chi, come me, si è appassionata alle sorti di questi due protagonisti un po’ sopra le righe e sempre più innamorati.

 

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: