Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “ABBANDONARE L’OSCURITA'” – Serie The Dark #1 – di Tibby Armstrong – 3 Giugno 2019

TITOLO: Abbandonare l’oscurità
AUTORE: Tibby Armstrong
SERIE: The Dark #1
TRADUZIONE: Daniela Righi
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Paranormal
EBOOK: Si
PAGINE:
PREZZO: € 5,99 su Amazon
DATA USCITA: 3 Giugno 2019

TRAMA: Benjamin Fuller è un cacciatore, nato e allevato come tale. Cieco fin da bambino a causa del vampiro che ha massacrato la sua famiglia, è stato benedetto con una seconda vista che gli permette di catturare e uccidere la sua preda. Quello che il suo dono non può aiutarlo a fare è vedere arrivare la sua feroce e quasi carnale attrazione per l’uomo misterioso che sostiene di essere un altro cacciatore e il cui tocco gli provoca sia lussuria che repulsione. Quando lui ha il sopravvento, Benjamin giura che metterà in ginocchio il suo nemico.
Dopo parecchi anni passati in esilio, l’unico che può aiutare a riportare Tzadkiel Dragoumanos al ruolo legittimo che gli spetta, come Signore della Guerra, è un cacciatore cieco con riccioli dorati, il fisico agile di un ballerino e particolari cicatrici sul viso, cicatrici che Tzadkiel stesso gli ha causato vent’anni prima. Il solo profumo di Benjamin Fuller gli provoca uno sgradito impeto di desiderio insaziabile. Anche per vincere una guerra completamente soprannaturale, Tzadkiel deve resistere alla fame insaziabile di possedere la sua preda… per il momento.

 

All’inizio pensavo che questo libro avesse una trama un po’ banale, con il cacciatore come antagonista del vampiro di turno, di solito alto esponente del suo clan o come in questo caso mora, che cerca di sterminare tutti i vampiri per vendicare la morte di qualcuno di caro.

In realtà le cose sono più interessanti e particolari, perché abbiamo a che fare con diverse sfaccettature del mondo dei vampiri; qui infatti sono identificati come discendenza degli Dei dell’Olimpo, hanno molta magia sia dei vampiri stessi ma anche degli stregoni, delle fate e dei licantropi, tutti facenti fanno parte del mondo in cui gravita Benjamin Fuller.

Addestrato fin dalla più tenera età a diventare un cacciatore di vampiri, lo conosciamo mentre da bambino viene obbligato dallo zio, non troppo amorevole e piuttosto crudele, ad aiutarlo con un vampiro prigioniero ma la cosa sfugge di mano a tutti, la sua famiglia viene assassinata e Benjamin reso cieco.

Ritroviamo Benjamin adulto e sempre a caccia di vampiri aiutato da due amici e dalla sua seconda vista, sviluppatasi dopo l’incidente avuto da bambino, che gli permette di vedere in qualche modo i vampiri e le creature del mondo magico. Durante una delle sue spedizioni di caccia incontra un altro cacciatore, o almeno è questo che crede, che gli fa provare sentimenti e sensazioni contrastanti, ma anche pericolose e, allo stesso tempo, gli doneranno una nuova “visione” del suo mondo.

Tzadkiel Dragoumanos vuole riappropriarsi del suo ruolo di Signore della Guerra per il suo popolo, e l’unico modo che ha per riuscirci è tramite il cacciatore che ha reso cieco anni prima e con il quale si ritrova a fare un patto di reciproco aiuto, quando si troveranno nel bel mezzo di una guerra soprannaturale che coinvolgerà tutte le creature magiche, oltre agli ignari umani.

Mi piace scoprire nuove interpretazioni del mondo paranormal, vampiri e licantropi che non rispettano le solite regole di base ma che spaziano tra magie, divinità varie, rituali insoliti, mondi con le loro gerarchie e regole di comportamento, tutto questo mi aiuta a immergermi in questo universo differente dal nostro ma che trovo molto affascinante.

In questo romanzo si trovano molti ingredienti diversi, si intrecciano le dinamiche del mondo dei vampiri con i loro nemici giurati, i cacciatori, che si riveleranno non così tanto interessati alla salvezza del genere umano, quanto più al loro tornaconto personale, e alla guerra territoriale e vendicativa tra stregoni e fate, che purtroppo prenderà in mezzo anche i vampiri e gli ignari umani che, inconsapevoli della loro esistenza, ne pagherebbero il prezzo maggiore.

Sullo sfondo di tutti questi eventi cresce piano piano la storia di Benjamin e Tzadkiel, che da nemici giurati si trasformeranno in prudenti alleati per affrontare le fazioni di fate e stregoni, ma l’attrazione e il richiamo l’uno verso l’altro non saranno così facili da ignorare e metteranno le basi per qualcosa che nessuno dei due si sarebbe aspettato.

Una lettura bella, coinvolgente e anche un po’ inaspettata vista la diversa interpretazione sui vampiri e i cacciatori, mi è piaciuta molto anche la combinazione che si crea tra Benjamin e Tzadkiel; ho apprezzato anche gli amici che aiutano Ben nella caccia e come si proteggano a vicenda, la lealtà e l’affetto che condividono nonostante le loro differenze, tutto questo rende questo libro una lettura coinvolgente, che tiene alto l’interesse fino alla fine. Avrei preferito un po’ più di approfondimento delle origini della mora e sulla gerarchia dei vampiri, ma è solo mio gusto personale, che nulla toglie al piacere di leggere la storia tra Benjamin e Tzadkiel.

Aspetto con curiosità di leggere il secondo libro per sapere cosa succederà agli amici di Benjamin, in particolare Akito.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 giugno 2019 da in Paranormal, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: