Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “STRANI COMPAGNI DI LETTO” di Cardeno C. – 8 Giugno 2019

TITOLO: Strani compagni di letto
AUTORE: Cardeno C.
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
TRADUZIONE: Valentina Chioma
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 230
PREZZO: € 4,99 su Amazon
DATA USCITA: 8 Giugno 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Strani compagni di letto

TRAMA: Riuscirà il figlio miliardario di un Presidente Democratico a formare una famiglia con il figlio Deputato di un Senatore Repubblicano? Dimenticate la politica: è l’amore a creare strani compagni di letto.

Unico figlio del Presidente Democratico degli Stati Uniti d’America, e di una first lady sempre impegnata nella politica, Trevor Moga è cresciuto in un ambiente regolato dai cicli elettorali. Da bambino fantasticava di avere una famiglia da serie televisiva e, una volta adulto, ha rifiutato ogni legame con la politica, costruendosi una carriera di successo, il più lontano possibile dai propri genitori.

Il neoeletto Deputato Ford Hollingsworth appartiene alla Nobiltà Repubblicana. Nipote di un riverito governatore, e figlio di un rispettato senatore, è stato educato secondi i valori della fede e della famiglia, e con l’obiettivo di vedere un Hollingsworth alla Casa Bianca.

Quando Trevor e Ford si incontrano, tra loro volano scintille e si forma una solida amicizia. Ma riuscirà il figlio miliardario di un Presidente Democratico a formare una famiglia con il figlio Deputato di un Senatore Repubblicano? Dimenticate la politica: è l’amore a creare strani compagni di letto.

 

Mescolare politica e amori segreti: non vi intriga? A me sì, e parecchio anche. Perciò sono partita con delle alte aspettative fin da quando ho letto la sinossi, e devo dire che sono state ampiamente ripagate. Ford e Trevor mi hanno conquistata!

Cardeno ci porta in un’America moderna, tipica dei giorni nostri, all’ombra delle alte sfere del potere: Trevor è l’unico figlio dell’attuale Presidente degli Stati Uniti – un presidente democratico, va detto –, mentre Ford è un giovane politico repubblicano, l’ultimo di una dinastia di politici repubblicani, fermamente religiosi e tradizionalisti.

Questi due uomini sono cresciuti respirando politica, ma sono molto diversi fra loro per convinzioni, tradizioni, situazioni famigliari. Eppure, fanno scintille insieme.

Fin dalle prime righe, i due protagonisti ci regalano una relazione fatta di scene bollenti e coinvolgenti – non troppo numerose, ma minuziosamente descritte nei particolari – e altrettanta dolcezza, fra mille piccole premure e tanti compromessi, il primo fra tutti è la segretezza di questo amore impossibile sulla carta. Acqua e olio, si sa, non possono mescolarsi.

Come ho detto all’inizio, la caratterizzazione di entrambi mi ha conquistata perché sono dissimili e complementari, ma hanno anche molti tratti in comune: la sensibilità, la caparbietà, la generosità e il senso del dovere.

Ford fa quasi tenerezza perché, pur nei suoi trentasette anni, conserva ancora un che di puro, di speranzoso e idealista. Antepone il bene del popolo al proprio, crede sinceramente di poter fare la differenza e aiutare la gente; non è un povero illuso sognatore, perché è consapevole dei lati sporchi della politica, ma la sua etica è encomiabile e i suoi ideali sono adamantini, così come il suo concetto di famiglia, che viene prima di tutto. Il fatto che sia un gay non dichiarato non aiuta, ma solo l’incontro con Trevor rimette in discussione un problema che lui ha sempre cercato di zittire.

Trevor, al contrario, è più disilluso e cinico, ma altrettanto di buon cuore. La sua visione e la sua esperienza della famiglia sono diametralmente opposte a quella di Ford ma, a suo modo, anche lui ha imparato ad accettare i propri genitori e ad apprezzarli.

“Il termine “famiglia” aveva significati differenti per persone diverse” scrive Cardeno, riassumendo le vite e le priorità dei suoi protagonisti, visto che il parentado e la carriera sono il cardine di questa storia, in questa relazione che deve lottare su più fronti, deve essere disposta a fare delle scelte, a rischiare, a sacrificare qualcosa e a rivedere le priorità se vuole sopravvivere e vincere.
Non mi resta che consigliare la lettura di questo libro se amate gli amori complicati e le relazioni segrete, le ragioni di cuore che lottano con le ragioni di Stato e l’arte della diplomazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 giugno 2019 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: