Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “LE OSSA SOTTO LA PELLE” di T.J. Klune – 15 Luglio 2019

TITOLO: Le ossa sotto la pelle
TITOLO ORIGINALE: The Bones Beneath My Skin
AUTORE: TJ Klune
TRADUZIONE: Claudia Milani
CASA EDITRICE: Triskell Reserve
GENERE: Narrativa sci-fi
EBOOK: Si
PAGINE: 400
PREZZO: € 6,99 su Amazon
DATA: 15 Luglio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Molto Basso
LINK PER L’ACQUISTO: Le ossa sotto la pelle

TRAMA: È la primavera del 1995 e Nate Cartwright ha perso tutto: i suoi genitori sono morti, suo fratello non vuole più avere niente a che fare con lui e, ciliegina sulla torta, è stato licenziato dal suo lavoro di giornalista a Washington DC. Senza più prospettive, decide di trasferirsi nella baita vicino a Roseland, il paesino di montagna dove la sua famiglia era solita trascorrere l’estate quando era piccolo, per provare a dare una nuova direzione alla sua vita.
La piccola costruzione tra i boschi dovrebbe essere vuota.
Così non è.
Dentro ci sono un uomo di nome Alex e un’incredibile ragazzina che si fa chiamare Artemis Darth Vader e che non è esattamente ciò che appare.
Presto diventa chiaro che Nate deve compiere una scelta: annegare nei ricordi del passato o combattere per un futuro che non avrebbe mai creduto possibile.
Perché quella ragazzina è speciale e su di loro stanno calando forze il cui unico scopo è controllarla.

 

“È quasi impossibile da capire. Nessuno di noi potrebbe mai riuscirci. Almeno finché non senti il cuore batterti nel petto. Finché non senti le ossa sotto la pelle. Non ci assomigliamo. Quasi per niente. Siamo separati dal tempo e dallo spazio. Eppure, in qualche modo, siamo tutti composti della stessa materia, polvere e stelle.”

Penso, anzi ammetto di essere una Klunatics (aggettivo che ho appreso solo ora dallo stesso autore) dato che adoro tutte le sue opere e ogni traduzione per me è una festa.

Questo libro è decisamente insolito: non è un romance, non è un libro completamente a tematica lgbt anche se i protagonisti non sono etero, non è un classico thriller o horror nonostante misteri e inseguimenti, scontri a fuoco e uccisioni, non è propriamente un libro storico essendo ambientato in anni ancora vicini, gli anni ‘90; è prevalentemente un libro di fantascienza vista la tematica sugli alieni, anche se poco verdi e poco visibili, ma è soprattutto una storia di sentimenti, di dolore, di speranza che certo non lascia indifferenti; unica pecca da me riscontrata è la lentezza iniziale quando i tre protagonisti si incontrano e si studiano, poi è un crescendo di emozioni tra il divertimento e la commozione, avventura e sentimenti in primo piano.

I tre protagonisti non potrebbero essere più diversi: Nate, un giornalista fallito e solo, Alex, un ex marine disposto a tutto per la bambina che ha con sé, Artemis, una bambina strana, unica e speciale.

Nate ha rovinato la sua carriera a causa di uno scandalo e ora non ha più nulla, gli rimangono solo qualche risparmio e ciò che gli hanno lasciato in eredità i suoi genitori, un vecchio pick-up e una baita in montagna dove ha deciso di rintanarsi per leccarsi le ferite.

Uno strappo doloroso nell’apprendere la sua omosessualità li ha divisi per molti anni ma la loro tragica fine ha intaccato la patina di cinismo che si era creato addosso e che lo aveva reso disposto a tutto per il proprio lavoro e la carriera, a discapito di eventuali amici e relazioni.

La pace e l’isolamento desiderati si scontrano con i due sconosciuti che trova imboscati nella sua baita, un uomo all’apparenza pericoloso e ferito e una bambina curiosa, bellissima e decisamente strana.

La paura da entrambe le parti si traduce in un iniziale stallo, con il desiderio da parte di Nate di scappare ma anche di scacciare stizzito gli intrusi, la voglia di eliminare il pericoloso nuovo arrivato o di fuggire da parte di Alex e la curiosità insaziabile di Art, decisa a conoscere il nuovo “amico” anche contro la volontà dello stesso.

Nate si troverà ad un certo punto costretto a fare una scelta drastica tra abbandonare i nuovi amici al loro destino o aiutarli, nonostante i molti segreti che non gli hanno ancora svelato.

Tra comete straordinarie e portatrici di profezie e leggende, una bucolica comunità agricola che sembra una setta, loschi figuri alla x-files, inseguimenti mozzafiato e scontri spettacolari e cruenti, è tempo per Art di tornare a casa, nonostante il distacco sia doloroso e straziante per tutti e tre, una inevitabile conclusione per un classico happy end… o no?

Per sapere chi è Artemis, da dove viene e che ne sarà di lei dovrete leggere questo bellissimo libro e certo vorrete sapere che ne sarà dell’insolita coppia Nate e Alex, forse non troppo romantica o caliente ma che non vi deluderà.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 luglio 2019 da in narrativa, Recensione in anteprima, sci-fi con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: