Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “IL RITMO DEL NOSTRO CUORE” – Serie The Fated Hearts #2 – di Aimee Nicole Walker – 1° Luglio 2019

 

TITOLO: Il ritmo del nostro cuore
TITOLO ORIGINALE: Rhythm of us
AUTORE: Aimee Nicole Walker
TRADUZIONE: Martina Presta
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
SERIE: The Fated Hearts #2
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 4,10 sui maggiori store e sito Editore
PAGINE: 297
USCITA: 1° Luglio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto

TRAMA: Xavier Cruz è tornato a casa dopo un tour di otto anni con la sua band, una vita che la sua famiglia e i suoi amici non gli invidierebbero mai se sapessero la verità. Tormentato dalle decisioni passate, ha perso se stesso e la sua musica. Ogni giorno che passa rappresenta una lotta per appropriarsi di nuovo di entrambe le cose e perdonarsi per gli errori commessi. Riuscirà a lasciarsi alle spalle gli incubi e ritornare a sentire le melodie intorno a lui?

Ben St. Claire ha pensato spesso al carismatico Xavier Cruz nel corso dell’anno appena trascorso, ma l’uomo che è tornato a casa non è lo stesso che era partito. Guardare i suoi due amici innamorarsi follemente e lottare per stare insieme accende nel suo cuore il desiderio di avere qualcuno di speciale. Sarà in grado, però, di farsi carico delle battaglie di un altro uomo per poter vivere con lui in armonia?

Xavier prova per Ben dei sentimenti che non ha mai provato prima, e questo lo spaventa da morire. Come potrà fidarsi di qualcuno, se non si fida di se stesso?

Ben diventerà la roccia che vorrebbe essere o sarà quella che porterà Xavier a sgretolarsi?

 

Una breve apparizione del personaggio di Xavier nel libro Inseguendo il principe azzurro aveva stuzzicato la nostra curiosità, facendoci intravedere un ragazzo tormentato, in difficoltà, chiaramente in fuga da qualcosa o qualcuno. In questo secondo libro della serie The Fated Hearts la nostra curiosità è stata ampiamente soddisfatta grazie anche a una dolcissima ma anche molto sensuale e a dei personaggi che definirei pittoreschi.

Xavier Cruz, dopo le vicissitudini che avevamo intravisto nel libro precedente, è tornato definitivamente a casa, dopo aver finalmente dato un taglio netto alla sua vita da rockstar ma soprattutto a una vita fatta di abusi, droghe, violenze e a una relazione tossica con un uomo manipolatorio. Xavier torna dalla sua amata famiglia che lo accoglie a braccia aperte, una famiglia che aveva immaginato che ci fosse qualcosa che non andava ma che non aveva mai fatto pressione, aspettando che Xavier lo capisse da solo. Xavier viene accolto da una famiglia che non ha mai fatto distinzioni e che non l’ha mai fatto sentire diverso o inferiore ma che l’ha sempre considerato come un loro membro a tutti gli effetti sin da quando piccolissimo aveva chiesto una festa da principesse invece che da principi, e il padre si era definitivamente mostrato per il mostro violento che era.

Xavier torna a casa anche in occasione del matrimonio di Chase e Gray – i protagonisti del primo libro – e finalmente può riprendere in mano la sua vita, fare ordine tra i pensieri, ripensare al suo futuro e vivere da persona libera che può decidere da sola senza essere manipolato, denigrato o peggio. L’incontro con Bennet St.Claire è un gioco di sguardi sensualissimo, un vorrei ma è meglio di no, un vorrei arrampicarmi su di te come una scimmia ma rimango qua a guardarti e struggermi di desiderio. La dolcezza di Ben però è come un fuoco che riesce a sciogliere il ghiaccio con cui si è circondato Xavier, la sua perseveranza non ha niente della relazione abusiva che aveva subito in passato ma è calore e affetto e Xavier ne è affascinato proprio come lo è di Bennet, gigante dal cuore d’oro che vorrebbe solo farlo felice e farlo sentire al sicuro.

Di certo Bennet non ha avuto un esempio di famiglia felice e accogliente ma invece ha sempre avuto un rapporto gelido con due genitori, che hanno tra loro un rapporto oltremodo disfunzionale, e solo il rapporto con il fratello si rivela essere sincero, affettuoso e cameratesco, fratelli che non hanno seguito le orme paterne e per questo sono sempre stati considerati un po’ dei reietti; per questo Ben è sempre un po’ refrattario ai rapporti seri e impegnati, è abituato a saltare di uomo in uomo, ad avere relazioni da una botta e via, ma sente che con Xavier invece potrebbe avere una relazione seria e che quel ragazzo ancora un po’ sperduto potrebbe diventare il suo per sempre.

Attraverso i due POV di Xavier e Bennet assistiamo al loro avvicinarsi un po’ titubanti, due personaggi che per ragioni diverse non sono sicuri di poter portare avanti una relazione come si deve ma il loro provarci è di una dolcezza infinita con momenti però molto sensuali.

Un libro che è anche in una certa maniera corale, con molti personaggi di contorno, ma una menzione specialissima è per la mitica nonna Gram, una signora di settant’anni arzilla come non mai e con una bocca che farebbe arrossire chiunque.

Una storia davvero molto bella, dolce ma non troppo e molto sensuale, con due protagonisti che cercano entrambi la loro strada e con la musica a fare da sfondo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: