Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “PUNTO DI ROTTURA” – Serie Turning Point #2 – di N.R. Walker – 18 Luglio 2019

TITOLO: Punto di rottura
TITOLO ORIGINALE: Breaking Point
AUTORE: N.R. Walker
TRADUZIONE: Grazia Di Salvo
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Turning Point #2
EBOOK: Si
PAGINE: 292
PREZZO: € 5,99 su Amazon
DATA USCITA: 18 Luglio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio Alto

TRAMA: Una lotta per ciò che è giusto si trasforma in una lotta per la vita.

Mentre il senso di colpa lo tormenta, il mondo di Matthew Elliott inizia ad andare fuori controllo. Più lui cerca di tenere duro, più tutto gli scivola via tra le dita, senza che riesca a impedirlo.
Dopo essersi introdotto nell’ambiente dei combattimenti clandestini nelle gabbie, Matt inizia a lottare per ciò che è giusto. Più ne resta coinvolto, più il senso di colpa lo consuma – più dolore si fa infliggere per espiare la sua colpa – e presto si ritrova a combattere per qualcosa di più della giustizia.
Lotta per amore.
Lotta per la sua vita.

 

Abbiamo lasciato questa coppia, al termine di Punto di non ritorno, provati dal coming out di Matt e dal rapimento di Kira, ma apparentemente in pace e pronti per un futuro insieme.

Li ritroviamo dopo un anno ma le cose non sono come appaiono a prima vista: Kira è sereno, felice del suo lavoro di personal trainer e del rapporto con il suo compagno, mentre Matt è pieno di senso di colpa per i traumi subiti da Kira durante il rapimento (di cui si addebita la responsabilità) e per le bugie dette ai suoi colleghi, soprattutto al suo partner Mitch, prima del coming out.

La decisione di lasciare la polizia per diventare lottatore di arti marziali miste stupisce tutti ma sembra essere accettato sia dai colleghi che da Kira; in realtà è un lavoro sotto copertura nel mondo non sempre limpido dei combattimenti, dove scommesse illegali e traffico di droga sono quasi la norma.

Purtroppo questo porta Matt a mentire sia a Kira che ai suoi quasi-suoceri, una coppia meravigliosa che ho adorato sia per la simpatia sia per l’immenso amore per la coppia, e tutto questo intensifica il suo senso di colpa che cerca di placare con sfiancanti allenamenti, sesso intenso e quasi violento e brutali incontri di lotta.

Kira è in apparenza il personaggio migliore: buono, comprensivo, sempre pronto ad aiutare il compagno e a perdonare eccessi e stranezze, ma personalmente l’ho trovato “troppo” perfetto, quasi privo di spessore, avrei preferito un approfondimento del suo personaggio per comprenderne l’animo, le paure e le perplessità, invece è quasi uno spettatore della discesa negli inferi del compagno.

Questo incarico metterà a dura prova sia il lavoro di Matt che la sua vita privata, logorando la sua relazione con bugie e relativi sensi di colpa, ma forse il pericolo maggiore è il pericoloso mondo dei combattimenti che il nostro poliziotto sembra sottovalutare, a rischio della sua stessa incolumità.

Estenuanti allenamenti, regole e spiegazioni del mondo delle arti marziali miste (e delle varietà illegali senza regole e brutali al massimo) inframezzati dai violenti incontri nelle gabbie di combattimento sono l’essenza del romanzo, cosa che a mio parere ha appesantito il racconto, almeno per me che non sono un’appassionata dell’argomento; per fortuna la trama è intervallata da sensuali notti infuocate e divertenti cene con i genitori di Kira, che rendono la storia più interessante e romantica.

Ho apprezzato i personaggi di contorno, soprattutto i frequentatori della palestra tra tutti il grande Arizona, all’apparenza un truce e brutale bullo ma nel profondo leale e coraggioso, l’allenatore Boss, rigido e spietato ma giusto, i giovani combattenti Cody, Jamaal e Amil, all’apparenza duri e sbruffoni ma in fondo ragazzi soli e con poche speranze per il futuro, mentre Tresler è il classico cattivo della situazione, forse prevedibile ma necessario e funzionale.

Giudizio nel complesso buono ma sconsigliato a chi non ama gli sport violenti e brutali e le anime tormentate.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: