Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “IMAGO” di N.R. Walker – 9 Settembre 2019

 

 

Titolo: Imago
Autore: N.R. Walker
Traduzione: Micol Mian
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Genere : Contemporaneo
Ebook: Si

PAGINE: 176
Prezzo: € 3,99 su Amazon
Data uscita: 9 Settembre 2019

LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

LINK PER L’ACQUISTO: Imago (edizione italiana)

 

Trama: Lawson Gale, geniale lepidotterologo introverso e nerd, è un esperto di farfalle. Si trova in una piccola cittadina della Tasmania a cercare, per conto di un vecchio professore, una specie sfuggente che potrebbe anche non esistere.
La guardia forestale Jack Brighton è un tipo normalissimo che ama la sua vita nella sonnolenta cittadina di Scottsdale. Tra la sua Border collie, Rosemary, il lavoro e qualche buon amico, ha quanto gli basta per non sentirsi solo.
Ma poi conosce Lawson, e capisce di aver incontrato una persona speciale. Catturare farfalle è più interessante di quanto pensasse. A volte le creature più sfuggenti indossano cravattini e a volte non si possono catturare affatto.
In poco tempo, Lawson scopre che ci sono farfalle che non puoi studiare sui libri. Esistono solo in un tocco, in un bacio, in un sorriso. Deve soltanto decidersi a lasciare la presa così potranno volare.
Imago è la storia di due persone che trovano l’amore, cravattini e farfalle.

 

Cercate un libro dolce ma non troppo? Magari anche un po’ particolare e ambientato nella selvaggia e magnifica Tasmania? Questo libro allora fa proprio per voi!

L’autrice ormai ci ha abituati e viziati con storie bellissime e ambientazioni insolite, a volte anche non così favorevoli all’uomo. Ma personalmente è proprio questo il punto a favore nel leggere queste storie, ovvero immaginare l’inimmaginabile, vedere con la mente luoghi sconosciuti e così lontani, spesso anche molto inospitali, che condividono con animali che sono diventati famosi nell’immaginario collettivo – basti pensare per esempio al diavolo della Tasmania, divenuto celebre per un famoso cartone animato – e in generale immaginare una vita quotidiana quanto più lontana e diversa dalla nostra.

Questo libro, ambientato in Tasmania, ha tutti gli elementi di un ottimo romance che parte a tutto sprint per catapultarci nelle vite di Jack e Lawson, due personaggi apparentemente agli antipodi ma che mi hanno fatto sognare per la dolcezza di Jack e per la schiettezza ma anche l’ingenuità di Lawson, creando un mix così delizioso da rimanere incantati.

In realtà il primo incontro tra Jack e Lawson non è dei migliori, soprattutto a causa dei pregiudizi che animano la testa sempre fumante di Lawson che dapprima crede che l’altro lo prenda in giro per il suo cravattino – che meriterebbe un libro tutto suo – e poi alla sua proposta di un passaggio in macchina crede che sia solo per soddisfare la sua vena da serial killer, per ucciderlo e disfarsi del suo cadavere.

Un tipo interessante Lawson, come potrete notare, che si contraddistingue per il suo abbigliamento curato e per la sua passione per i cravattini colorati che lo fanno spiccare come NERD come se avesse tante piccole lucine sopra la testa, ma Lawson è molto di più di questo: è un vero e proprio genio, un lepidotterologo in visita per il proprio lavoro, un ragazzo che a una prima e superficiale impressione può sembrare timido e introverso, dedito in maniera maniacale al proprio lavoro, e che in campo sentimentale non è stato proprio fortunato; l’incontro con Jack è una svolta per lui che a dispetto della sua incapacità in campo sociale sorprende per primo se stesso, per la sua audacia nel dire chiaro e tondo a Jack quello che vuole.

E Jack… Jack è un concentrato di dolcezza in un uomo dalla stazza imponente, una guardia forestale che ama il proprio lavoro – e il suo Border Collie Rosemary – e per questo capisce Lawson, non lo deride per la sua passione e la sua dedizione perché sa che per l’altro è estremamente importante, una parte della sua vita a cui non potrebbe mai rinunciare e come Lawson anche lui ama quello che fa, è una parte imprescindibile della propria vita.

I due POV alternati ci fanno entrare direttamente nei pensieri dei due protagonisti, facendoci vivere insieme a loro una storia d’amore partita a tutta velocità e assolutamente deliziosa.

Consigliatissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 settembre 2019 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: