Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “PRESA D’AQUILA” – Serie The Guardian #3 – di Max Walker – 9 Settembre 2019

TITOLO: Presa d’Aquila
TITOLO ORIGINALE: Eagle Grip
AUTORE: Max Walker
TRADUZIONE: Federica Madarena
SERIE: The Guardian #3
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: Suspense/Sportivo
EBOOK: Si
PAGINE: 204
PREZZO: € 3,99 sui maggiori store e sito editore
DATA USCITA: 9 Settembre 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

TRAMA:  La vita di Isaac Hawk non stava andando come lui aveva previsto. Viveva in un appartamento pidocchioso con la sola prospettiva di una futura carriera che lo faceva sentire vuoto dentro e una vita sentimentale che rendeva la sensazione ancora più intensa, a fargli compagnia. In un impulso del momento, decide di abbandonare l’Accademia di polizia in modo che possa almeno provare a risolvere un aspetto del suo fatiscente futuro. L’unico problema con la sua avventata decisione? Un saldo negativo sul suo conto in banca e nessuna possibilità di riuscire a pagare l’affitto.

Per Diego Cruz le cose sembravano procedere bene. Era in procinto di andare a Roma per portare a casa una medaglia d’oro olimpica in ginnastica. La sua mente e il suo corpo erano preparati e concentrati su quell’unico obiettivo. Stava per fare in modo che tutti i sacrifici fatti nella sua vita significassero qualcosa, competendo e uscendone vincitore. Era determinato a trovare una ragione per superare il profondo rammarico di aver lasciato Isaac tanti anni prima.

Quando Isaac accetta a malincuore un lavoro nella sicurezza per la squadra di ginnastica americana, sa che la sua strada avrebbe incrociato di nuovo quella di Diego. Ciò che non si aspettava era la marea di emozioni che stava sopraffacendo entrambi dopo essersi rivisti. Le cose, però, si complicano ancora di più per via del comportamento ossessivo dell’ex fidanzato di Diego.

Isaac e Diego dovranno affrontare il loro passato e capire che a volte devi aggrapparti alla tua seconda possibilità, con una forte presa d’aquila.

 

Se il primo libro della serie (Ti copro io) aveva avuto come protagonisti due uomini dell’FBI, e il secondo libro (Il primo down) era stato caratterizzato da una storia del genere sport romance col binomio atleta/guardia del corpo, questo terzo libro si caratterizza invece per essere un mix dei due con una storia d’amore ambientata nel mondo dello sport, abbinata a una sotto-trama suspense che personalmente ho apprezzato molto.

In effetti il protagonista atleta c’è ed è nientemeno che un ginnasta futuro olimpionico, atteso nella bellissima città di Roma, ospitante appunto le Olimpiadi. La sua controparte invece non è esattamente una guardia del corpo ma un ragazzo assunto come servizio di sicurezza messo su in aggiunta a quello già presente, non tanto per proteggere quanto per mostrare che la nazionale americana non è seconda a nessuno, in nessun campo.

Diego è un ginnasta già vincitore di numerosi titoli che è in procinto di partecipare alle prossime olimpiadi che si terranno in Italia e per arrivare a quel traguardo ha dovuto rinunciare a moltissime cose, compreso mettere da parte ogni possibile relazione per cercare di non distrarsi. In realtà la situazione è molto più complessa, dovuta a una situazione famigliare complicata e difficile che ha causato la rottura con il suo ragazzo, che ha dovuto lasciare da un giorno all’altro, e di cui si è pentito per ogni giorno da quel momento in poi. Quello che è passato in mezzo è stato un tempo infinitamente lungo intriso di senso di colpa, rabbia, un dolore sordo per aver perso la persona più importante della sua vita e non aver fatto nulla per riprenderselo e chiedere perdono.

Dall’altra parte Isaac è a un bivio della propria vita, non sa cosa vuol fare, non sa come procedere; da una parte è totalmente insoddisfatto della propria vita e della propria carriera (non ancora nemmeno iniziata), ma non vuole nemmeno deludere i propri genitori (i protagonisti del primo libro, sorpresa sorpresa!), anche se i problemi che si fa sono molto più grandi nella sua testa che di quello che rappresentano per gli altri.

Un’occasione lavorativa, che probabilmente sarà lo spartiacque nelle decisioni che prenderà per la propria carriera, lo porta nientemeno che a Roma, proprio accanto alla persona che non avrebbe mai più voluto vedere e che lo ha fatto soffrire come mai nessuno aveva mai fatto. Un incontro/scontro che lascia entrambi spaesati e in difficoltà, incapaci di decidere se continuare a odiarsi o perdonarsi per essere stati troppo giovani per reagire e ribellarsi, per essere stati troppo giovani per combattere per il loro amore che in realtà non è mai svanito.

L’elegante taglio di capelli, rasati ai lati e sollevati sul davanti, non faceva nulla per nascondere la tensione degli zigomi o il leggero arcuarsi delle sopracciglia; nemmeno la barba avrebbe potuto nascondere la struttura perfetta della sua mascella. Diavolo, semmai l’enfatizzava. C’erano altri quattro membri della sicurezza, ma lui ne registrò solo uno.

Isaac.

Un libro dolce con due protagonisti deliziosi, una storia che si sofferma soprattutto sui dubbi e le difficoltà di due ragazzi giovani e inesperti che si trovano davanti l’amore della propria vita ma che devono superare ostacoli importanti prima di arrivare a capirsi, perdonarsi e amarsi come si meritano.

Consigliato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 settembre 2019 da in Contemporaneo, Recensione, Romance, sportivo, Suspence con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: