Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “SILKEN” di Isobel Starling – 16 Settembre 2019

TITOLO: Silken
TITOLO ORIGINALE: Silken
AUTORE: Isobel Starling
TRADUZIONE: Nela Banti
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: Contemporaneo bdsm
EBOOK: Si
PAGINE: 145
PREZZO: € 3,49 sui maggiori store e sito editore
DATA USCITA: 16 Settembre 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Molto Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Silken

TRAMA: Matthew Fisher adorava essere un ballerino, ma la sua carriera lunga dieci anni è giunta a una brusca fine a causa di un infortunio al ginocchio. Ha dovuto cercare un nuovo modo per mantenersi e, per fortuna, sua sorella è amica di Annabelle Ramsay-Aiken, l’unica figlia del magnate immobiliare Sir James Aiken. Gli ha procurato un colloquio e, dopo sei mesi di addestramento, Matthew diventa agente immobiliare per la Aiken Luxury Lettings. Ora, invece di fare esercizi alla sbarra, passa le sue giornate ispezionando le case vuote londinesi dei loro ricchi e famosi clienti.

Rinunciare alla carriera come ballerino ha lasciato un grosso vuoto nel cuore di Matthew, e per riempirlo ha aperto un blog su Tumblr dedicato al suo fetish sull’indossare biancheria femminile. Volendo dare ai suoi follower l’impressione di vivere una vita incantevole, decide di usare le proprietà della A.L.L. come location per servizi fotografici erotici.

Uno dei suoi follower riesce ad attirarlo in maniera particolare e tra loro si sviluppa una lunga relazione Dom/sub online. Ma quando la relazione passa improvvisamente dalla fantasia alla vita reale… Matthew riuscirà davvero sottomettersi?

 

Abbandonate le atmosfere magiche e caratteristiche delle Highlands scozzesi, Isobel Starling ci catapulta in un mondo scintillante e lussuoso, attraverso gli occhi di Matthew, dipendente della Aiken Luxury Lettings. Matthew ci viene presentato in tutta la sua gloria, con una descrizione che lascia trasparire la sensualità e l’eleganza di un personaggio capace di occupare la scena con solo la propria presenza.

Matthew Fisher procedette lungo un corridoio ben illuminato al venticinquesimo piano del numero uno del West India Quay, un grattacielo nella zona portuale di Londra. Matthew era alto un metro e ottantotto, aggraziato e snello. […] Camminò attraverso i raggi di luce solare e le ombre sul pavimento, sbottonandosi la giacca grigia del completo che gli fasciava il torace mentre camminava. Scostò le falde della giacca, piazzò le mani sui fianchi e si fermò vicino alla finestra. […] Emise un lungo sospiro stanco, e poi si stiracchiò allungando le braccia sopra la testa. […] piegò a metà il corpo e si afferrò le caviglie, allungando la spina dorsale. Poi si raddrizzò e, in un modo che per lui era naturale come respirare, si mise in quinta posizione da ballo.

Matthew è un ballerino, o almeno lo era fino a quando un brutto infortunio lo ha costretto a smettere, a rinunciare a quel mondo che per lui ha sempre rappresentato tutta la sua vita; una rinuncia amara che lo ha costretto anche a rivedere tutti i suoi progetti di vita, a dover reinventarsi, a dover cercare un lavoro per mantenersi. Un lavoro che gli arriva grazie alla sorella, amica di Annabelle Ramsay-Aiken, figlia del magnate immobiliare Sir James Aiken. Un lavoro che non c’entra niente con la sua vita precedente ma che gli permette di andare avanti in maniera più che agevole, anche se la mancanza della danza per lui rappresenta ancora un enorme buco nero nella propria anima.

Matthew però non è soltanto un agente immobiliare per case e clienti di lusso; il suo hobby segreto è un blog in cui si diletta nell’indossare biancheria femminile, e i numerosi follower e le risposte positive che riceve non sono altro che un balsamo per il suo bisogno di mostrarsi e condividere i propri kink. Gestire case e appartamenti lussuosi gli dà quindi l’idea di poterli utilizzare per il proprio hobby, allestendo delle vere e proprie scenografie, riprendendosi e condividendo il tutto per i propri entusiasti follower.

Matthew però si diletta anche con la scena BDSM anche se le sue frequentazioni sono per ora solo virtuali e lui stesso non sa se sentirsi pronto per una vera e reale sottomissione.

Non voglio rovinarvi la sorpresa di scoprire l’altro protagonista ma è un personaggio estremamente intrigante, che scopriamo a poco a poco e che rappresenta per Matthew lo spartiacque del suo ingresso reale nel mondo BDSM, un rapporto sub/Dom che diventa sempre più importante e coinvolgente.

L’autrice è stata davvero molto brava a condensare in poche pagine una storia intrigante, sensuale, a tratti bollente come il fuoco, con due protagonisti che si fanno ricordare; una storia con delle scene estremamente eccitanti ma non volgari, con la tematica BDSM coinvolta soprattutto da un punto di vista mentale che però non è eccessiva o inserita senza motivo.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 settembre 2019 da in BDSM, Contemporaneo, erotico, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: