Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “FINDING HOME” di Meg Harding – 24 Settembre 2019

TITOLO: Finding Home
TITOLO ORIGINALE: Finding Home
AUTORE:  Meg Harding
TRADUZIONE: Mariangela Noto
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE:  Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99 su Amazon
PAGINE: 260
USCITA: 24 Settembre 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Finding Home – Edizione italiana

TRAMA: Jaden Matthews non ha mai conosciuto suo padre, né la sua famiglia, ma sta per fare un corso accelerato su cosa significa avere dei fratelli. Sì, perché dopo la morte della nonna, scopre di avere tre fratellastri, nonché di essere proprietario (in parte) di una palestra. A Serenity, in Florida. La qualità della sua vita a New York è a ai minimi storici, e forse questa è la vacanza di cui ha bisogno per rimettersi in sesto.

Chase Michaels ha lasciato il proprio futuro in un incidente d’auto quasi dieci anni fa, ma se n’è creato uno nuovo a Serenity. Uno che non prevede il lasciarsi coinvolgere sentimentalmente da persone che sono solo di passaggio.

Ma Jaden gli fa gettare alle ortiche il buon senso e lo stimola a reagire d’istinto. E lui ha un mese di tempo da trascorrere con l’uomo che lo ha fatto tornare a credere che a volte bisogna cogliere l’occasione quando si presenta.

 

Avevo già apprezzato questa autrice con il suo libro precedentemente tradotto, Fixer-Upper, anche se fin troppo breve, ma con questo ho potuto leggere una storia di più ampio respiro, molto dolce, molto romantica, un vero gioiellino.

Una storia senza drammi o situazioni ambigue, una vera storia d’amore che cresce insieme ai protagonisti e che ci coinvolge nelle loro dinamiche.

Conosciamo Jaden, e il suo pony Magneto, tra le strade di Serenity, un paesino in mezzo al nulla della Florida, con la preoccupazione di essere divorato da un alligatore o da qualche altro animale feroce. Quando finisce la benzina nel bel mezzo del niente, e nemmeno quelli del soccorso riescono ad aiutarlo, convinti che stia solo esagerando, ecco che arriva il suo salvatore nelle vesti di un uomo estremamente sexy, con le fossette, che lo aiuta a raggiungere finalmente la sua destinazione.

Jaden è arrivato a Serenity per conoscere i suoi tre fratellastri, frutto di relazioni extraconiugali del padre, che però non ha mai conosciuto e di cui non conosceva nemmeno l’esistenza. Un paese in cui viveva sua nonna, Lily-Ann, che ha visto solo quando era bambino e che nonostante la frequentazione più che sporadica, gli ha lasciato la stessa quota di eredità dei suoi fratelli e ora lui è venuto a sistemare le cose proprio in previsione di una vendita o di una cessione della propria quota.

Quello che però non si aspetta di trovare è un paesino estremamente impiccione ma anche accogliente, in cui basta un sussurro per conoscere i fatti di tutti ma che lo accoglie come un figlio, che lo avvolge nelle proprie attività e vorrebbe non lasciarlo più andare. Quello che non si aspetta è che i tre fratelli, tutti diversi ma simili nel loro affetto verso un fratello che non avevano mai visto, lo accolgano come uno di loro, non lo vedano come un usurpatore che sta cercando di avere qualcosa che non gli spetta ma al contrario lo considerano parte della famiglia a tutti gli effetti.

Jaden è un personaggio che cresce durante la storia, che si evolve, che matura e diventa più consapevole di se stesso. Senza più una relazione che era diventata qualcosa di scontato, senza più la pressione di essere sempre compassato e alla ricerca di cosa sarebbe meglio per gli altri, ma non per sé, diventa un personaggio positivo, più spontaneo. La sua relazione con Chase, ma anche con i fratelli, parte imbarazzata e rigida per finire invece come una coperta calda che lo fa sentire finalmente al posto giusto, sensazione mai provata nella propria vita.

Chase si è reinventato, dopo l’infortunio, e anche se non avrebbe mai immaginato una vita come quella che sta vivendo, è felice e soddisfatto, si sente realizzato anche se i suoi obiettivi e speranze hanno cambiato drasticamente direzione. Sa che la sua relazione con Jaden potrebbe avere una data di scadenza ma non lo scoraggia nel vivere il momento.

Finding Home è una storia d’amore dolcissima ma è anche un libro corale, un libro sull’amicizia e sulla famiglia, sul trovare il proprio posto dove mai uno potrebbe immaginare e nel momento meno opportuno; è una storia sul trovare la propria famiglia anche laddove non ci sono legami di sangue e dove l’importante è solo l’accettarsi e accettare l’altro.

Un libro davvero delizioso.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 settembre 2019 da in Fantasy, horror, Poliziesco, Recensione in anteprima, Romance, Storico con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: