Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “DUE ANIME” di Sara Santinato – 14 Novembre 2019

TITOLO: Due anime
AUTORE: Sara Santinato
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99 su Amazon
PAGINE: 376
USCITA: 14 Novembre 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
LINK PER L’ACQUISTO: Due Anime
 

TRAMA: Alessandro Rafaldi, ragazzo ventiduenne, arriva in ospedale dove la sorella Loriana è stata operata d’urgenza dopo un’aggressione. Il luogo del delitto è sconosciuto e così anche chi l’ha aggredita.
Loriana viene operata e messa in terapia intensiva. Per starle accanto Alessandro comincia a passare del tempo in ospedale, dove fa amicizia con Ivan, un ragazzo ricoverato per accertamenti.
Mentre proseguono le indagini del caso di Loriana, Alessandro dovrà fare i conti con il suo senso di colpa: quel pomeriggio infatti aveva annullato l’appuntamento con la sorella per andare a casa di Gianfranco, amico dell’università con cui aveva avuto una breve storia. Dovrà vedersela inoltre con un padre che lo accusa di aver abbandonato la sorella, con dei giornalisti che lo tormentano di domande, con Gianfranco che pretende qualcosa di più che una semplice amicizia, e con il suo carattere impulsivo che più di una volta lo metteranno nei guai.
A sostenerlo ci sarà Ivan, che con il suo carattere solare e tranquillo riuscirà a far ragionare più di una volta Alessandro. Ma anche Ivan ha i suoi scheletri nell’armadio e un segreto inconfessabile e ad un certo punto toccherà ad Alessandro tirare fuori tutto il suo coraggio per arrivare alla verità sul passato di Ivan e sull’aggressione a sua sorella.

 

Appena iniziato questo libro mi sono trovata immersa in una storia intrigante e coinvolgente che fin dalle prima pagine è riuscita a trasmettermi emozioni fortissime. Ci troviamo a seguire le vicende del giovane Alessandro, ragazzo di ventidue anni e dalla vita tranquilla divisa tra lo studio, i problemi di cuore e le uscite con gli amici, una vita normale che di colpo viene sconvolta da una chiamata destinata a cambiare la sua esistenza per sempre. La sua amata sorella Loriana è stata brutalmente aggredita e lui si trova prigioniero di un incubo a occhi aperti.

L’autrice è riuscita con maestria a descriverci lo stato d’animo del protagonista e a farci entrare nella sua testa. Alessandro è poco più che un ragazzino e talvolta è ingenuo; a causa della sua inesperienza a volte si fa prendere dalle emozioni risultando arrogante e antipatico ma è proprio questo che ho apprezzato di lui, la sua autenticità. Il protagonista è talmente verosimile tanto da poter essere un nostro amico, un vicino di casa o un fratello; non è un protagonista forte e impavido che affronta la vita a muso duro ma un ragazzino che sta vivendo qualcosa di sconvolgente e per cui nessuno è preparato. Nonostante la mia iniziale antipatia mi sono affezionata a lui e ho apprezzato moltissimo il suo sviluppo e soprattutto il suo modo di rapportarsi con gli altri personaggi. Alessandro non è l’unico narratore della storia, né l’unico protagonista della scena. Abbiamo i genitori del ragazzo, che si rivelano essere personaggi autentici, umani, che diversamente da altri accettano senza battere ciglio l’omosessualità di Alessandro continuando ad amarlo e a sostenerlo.

Vari amici, più o meno positivi si intrecciano con la sua storia, poi Bruno, un padre distrutto dai sensi di colpa e infine troviamo suo figlio: Ivan. Il giovane ci appare fin da subito misterioso e bizzarro, più maturo della sua età, e il loro incontro avviene quasi per caso  sconvolgendo la vita di entrambi. La loro è una dolcissima e commovente storia d’amore e di amicizia che si intreccia perfettamente con la cruda realtà, con la ricerca serrata dell’aggressore di Loriana. L’autrice infatti è riuscita a dare il giusto spazio a tutti gli elementi della storia, a descriverci una storia d’amore originale e speciale e allo stesso tempo a catapultarci nel crudo mondo che si nasconde dietro i casi di cronaca, spingendoci a diventare noi stessi dei detective ma mostrandoci anche gli effetti che certi crimini possono avere sulle persone e sul mondo che li circonda.

Un lavoro curato nei minimi dettagli, con a mio parere un’unica pecca, ossia la scelta di inserire l’elemento paranormal. Si tratta unicamente di gusto personale, e infatti il romanzo non ne risente, anzi, l’elemento in questione non può che incuriosire essendo totalmente inatteso, ma almeno nel mio caso mi ha fatto un po’ storcere il naso.

Nonostante questo piccolo dettaglio mi sento di consigliarne la lettura. Ci ritroviamo un’opera senza dubbio originale che mischia elementi realistici, e una narrazione fin da subito incalzante, al paranormale, spingendoti a interrogarti su ogni dettaglio, a indagare insieme ai protagonisti e ad appassionarti alla loro inusuale storia d’amore. Senza dubbio una bella storia che vi terrà incollati dalla prima all’ultima pagina e che vi conquisterà.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 novembre 2019 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: