Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “NON COMBATTERE LA SCINTILLA” – Serie Soldati e Mercenari #1 – di Kasia Bacon – 14 Novembre 2019

TITOLO:  Non combattere la scintilla
AUTORE:  Kasia Bacon
TRADUZIONE: Bruna Martinelli per Quixote Transtations
SERIE: Soldati e mercenari #1
CASA EDITRICE: Self publishing
GENERE:  Storico/Fantasy
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99 su Amazon (Disponibile su Ku)
PAGINE: 98
USCITA: 14 Novembre 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio alto

TRAMA: Con l’avvicinarsi del Festival delle Luci, le lanterne něssyriane di carta artigianale attendono la festa più importante dell’anno.
Anche la Casa di Combattimento Lyliňg si sta preparando ai festeggiamenti, spargendo sabbia fresca sull’arena e allestendo un combattimento contro il loro lottatore, l’imbattibile Yüuzuki Ōren.
Il suo ultimo combattimento, uno che non potrà vincere in alcun modo.
Con tutte le probabilità contro di lui, il bellissimo barbaro è praticamente già morto, a meno che il suo amante, Ĥaiatto Ẽkana, non gli dimostri di essere tanto determinato quanto intelligente e trovi il modo per proteggere l’uomo che vuole salvare a ogni costo.

 

Prima di oggi non conoscevo quest’autrice, ma non ho saputo resistere al richiamo di un mondo fantasy mescolato con degli accenni pseudostorici, perciò ho letto con piacere questo primo libro di una nuova serie sovrannaturale.

Kasia Bacon fa una lunga presentazione del ‘suo’ mondo, spiegando i nomi di numerosi ruoli, personaggi e i luoghi, così da poter comprendere le varie dinamiche.

Devo dire che da un lato questa cosa mi ha affascinato e mi fa ben sperare per il proseguo di un’ottima saga, ma devo anche ammettere che non è stato semplice destreggiarsi con tanti nomi strani e difficili da ricordare in un testo che è oggettivamente breve, poco più che una novella.

Ĥaiatto, il nostro protagonista, è un guaritore presso una casa di lottatori, che sono alla stregua dei gladiatori dell’antica Roma, se vogliamo fare un paragone.

Ĥaiatto è una Scintilla e non un Mago, nel senso che possiede capacità magiche e proviene da una gloriosa stirpe di maghi, ma il suo dono è povero e necessita di aiuti esterni. Questo suo ‘difetto’ lo fa sentire scomodo e a volte indesiderato. In generale, per sua stessa ammissione, si sente troppo alto, allampanato e goffo: un topo da biblioteca sapientone che è una vergogna per la propria famiglia di origine.

L’altro nostro protagonista è il potente guerriero Yüu, il più forte e temuto fra tutti; purtroppo, la sua aura di invincibilità lo sta portando verso morte certa perché i suoi incontri – l’unico modo con cui può mantenersi e restare vivo – stanno annoiando gli spettatori e il suo padrone sta meditando di ucciderlo con un gran botto finale.

La storia è corta ma molto coinvolgente, ha un buono sviluppo considerato il numero di pagine presenti, e si legge in un soffio per conoscere il destino dei nostri eroi. Il registro linguistico si alterna fra il colloquiale, a tratti moderno, e il reverenziale ‘lei’ e ‘voi’, riferito alle cariche di alto rango, che ha un sapore più antico.

Lungo i capitoli abbiamo modo di conoscere e apprezzare l’amore segreto fra Ĥaiatto e Yüu, mentre l’incombente fine si avvicina a grandi passi… anche se Ĥaiatto non si vuol rassegnare ed è pronto a tutto per l’uomo che ama.

Accanto a loro si incontrano, più o meno accennati, altri personaggi stravaganti: uomini comuni, elfi, maghi, assassini, pirati, vampiri e furie che impreziosiscono la storia e lasciano intravvedere un mondo complesso e molto articolato che questo primo volume fa conoscere solo in parte.

Spero che nel prossimo libro si possano ritrovare Ĥaiatto e Yüu, ma confesso che anche altri personaggi e coppie mi hanno incuriosito e vorrei sapere cosa succederà.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: