Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “PUNTO DI PARTENZA” – Serie Turning Point #3 – di N.R. Walker – 28 Novembre 2019

TITOLO: Punto di partenza
TITOLO ORIGINALE: Starting Point
AUTORE: N.R. Walker
TRADUZIONE: Grazia Di Salvo
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Turning Point #3
EBOOK: Si
PAGINE: 330
PREZZO: € 5,99 su Amazon
DATA USCITA: 28 Novembre 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio

TRAMA: Dopo aver superato il punto di non ritorno e aver raggiunto alla fine quello di rottura, a Matthew Elliott non rimane altro che ricominciare da capo.

Matthew Elliott è un uomo in via di ripresa. Ha un nuovo lavoro nella palestra della comunità locale, dove insegna tecniche di autodifesa e sensibilizza i ragazzini contro la droga, e aver fatto il poliziotto e il lottatore gli torna utile. Il suo nuovo obiettivo di aiutare i ragazzi di strada gli permette di guarire e, con Kira al suo fianco, sta facendo grandi progressi.

Rueben e Claudia, fratello e sorella, sono due ragazzini di strada terribilmente soli. Riescono ad arrivare al cuore di Matt, che fa tutto ciò che è in suo potere per aiutarli.

Ma quando Ruby e Claude hanno bisogno di qualcosa di più dell’aiuto che ha già dato loro, non si tratta più di lavoro ma di una questione personale.

Il giorno in cui ha conosciuto Kira, la vita di Matt ha cambiato direzione, ma soltanto adesso l’uomo si rende conto che tutto ciò che ha passato serviva per condurlo a questo momento. Non si era mai trattato della fine. La sua vita, il suo scopo, era soltanto all’inizio.

 

Matt e Kira ne hanno passate tante: il primo, ex poliziotto, ex lottatore clandestino, ex agente sotto copertura, ora menomato nel fisico e con un nuovo lavoro tra i bambini di strada; il suo compagno invece felice per la nuova svolta delle loro vite e all’apparenza tranquillo e sereno. Le violenze e i pericoli che hanno subito hanno lasciato segni profondi su di loro, non solo sul loro fisico ma anche nell’animo.

Il nuovo lavoro di Matt sembra perfetto per lui ma certo non è facile. Nonostante la sua esperienza passata di poliziotto, essere quasi un pifferaio magico che dovrebbe attirare in palestra questi ragazzi e che desidera per loro una vita più regolare con scuola, esercizio fisico, borse di studio o almeno un posto sicuro dove chiedere aiuto e sostegno, ecco essere quel tipo di persona per Matt non è semplice.

Kira segue il recupero fisico e psicologico del suo compagno con gioia e apprensione, temendo per i pericoli e le delusioni che purtroppo sono inevitabili nel nuovo mondo di Matt, dove bambini e ragazzini non hanno nulla, neppure una casa o qualcuno che si occupi di loro. E’ il caso di Claude e Ruby, due fratelli di nove e tredici anni, una bambina e un ragazzino che vivono in strada, non vanno a scuola e non hanno una casa… il centro sportivo dove lavora Matt è l’unico luogo in cui possono ricevere sollievo e aiuto.

Purtroppo la zona è infestata da delinquenti e spacciatori e per ultimo anche suprematisti bianchi, inquietanti personaggi a un passo dal terrorismo che attirano molti ragazzini nei loro traffici illeciti e pericolosi e purtroppo anche Ruby è attirato dal denaro che promettono.

L’aiuto dei nostri protagonisti sembra l’unica via di scampo per questi due fratellini, ma l’impegno ad aiutarli sarà abbastanza per loro?

Il pericolo sembra di nuovo in agguato e forse Matt e Kira non sono pronti ad affrontare di nuovo rischi e delusioni, nonostante l’appoggio dei deliziosi genitori di Kira e della psicologa della coppia, oltre agli ex colleghi di Matt e ora buoni amici.

Mentre un evento benefico fondamentale per il proseguo del progetto della palestra è alle porte, Ruby si troverà a un bivio difficile per il suo futuro e per quello della sorella, come anche Matt, che potrebbe rinunciare alla sua nuova vita per non rischiare la salute sua e del suo compagno.

Buon finale di serie, nonostante qualche lentezza iniziale; interessante il rapporto tra Matt, Kira e i due bambini, mai sdolcinato o prevedibile ma credibile e a tratti commovente, senza cadere nel già visto o nel lacrimevole.

Nei romanzi precedenti abbiamo assistito alla naturale evoluzione di due giovani uomini da single a coppia, in questo bel finale si avviano a essere una famiglia attraverso ostacoli e colpi di scena, il tutto condito da momenti sexy e romantici, romanticismo e commozione.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: