Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: TRA DEMONI E ANGELI” – Serie Anima #2 – di Sara Coccimiglio – 28 Aprile 2020

TITOLO: Tra demoni e angeli
AUTORE: Sara Coccimiglio
CASA EDITRICE: Self Publishing
SERIE: Anima #2
GENERE: MMM, Omegaverse
E-BOOK:
USCITA: 28 Aprile 2020
PREZZO: € 3,49 su Amazon (disponibile su Ku)
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Tra Demoni e Angeli (Anima Vol. 2)

TRAMA: Tutto ciò che Albert desidera è un futuro tranquillo nelle mani di un Alfa disposto a trattarlo bene, senza punizioni o ingiustizie. Dopo aver passato buona parte della sua vita di Omega come semplice oggetto, non gli sembra di chiedere molto, anche se sa di non doversi aspettare gentilezza, riconoscenza e tanto meno amore.
Quando viene venduto per l’ennesima volta dall’uomo che lo possiede, finisce però nelle mani di un Alfa dal quale, se avesse potuto scegliere, si sarebbe tenuto bene alla larga. Il suo nuovo Padrone è un uomo abituato a veder eseguiti tutti i suoi ordini, immediatamente e alla lettera. E ciò che gli ordina di fare è anche l’ultima cosa che Albert avrebbe desiderato: scegliere un Alfa con cui fare un figlio.
Kay e Ren sono due Alfa che non hanno legami di sangue né obblighi l’uno verso l’altro, eppure il loro rapporto è più stretto di quello condiviso da due gemelli. Non hanno bisogno di nessun altro, si completano a vicenda e si capiscono con un solo sguardo. Il loro mondo sembra perfetto, chiuso in una bolla dove il dolore e i fantasmi del passato non possono più entrare. O almeno è quello che credono, perché l’arrivo di un Omega alle prese con un ordine da eseguire gli farà capire che in realtà quel passato non se lo sono mai lasciato alle spalle.
Ma se Albert non potesse rivelargli il vero motivo per cui è stato portato da loro?

 

WARNING: storia a tematica Omegaverse con m-preg e threesome. Contiene scene di violenza e di dubbia consensualità. Il libro è il secondo volume di una serie ma può essere letto in maniera indipendente.

Penso sia inutile sottolineare la mia gioia per aver letto questo libro. Mi sono da tempo  innamorata dello stile dell’autrice, una ragazza talentuosa e che riesce senza alcun problema a passare da storie più dolci e romantiche ad altre decisamente più delicate, strazianti e con temi complessi e spinosi.

Siamo in un mondo caratterizzato dai canoni degli Omegaverse, un mondo in cui nonostante ci siano leggi che tutelano i fragili omega dagli abusi dei crudeli alfa, queste non vengono quasi mai applicate portando giovani e talvolta bambini ad affrontare pene indicibili. Dopo l’ennesima vendita viene acquistato da uno spietato alfa abituato ad ottenere tutto quello che vuole a tal punto da aver creato nella sua casa una vera e propria giungla in cui vivono alfa, beta e omega, privati dei loro diritti e costretti a comportarsi come semplici animali da compagnia.

Il ragazzo è costretto ad obbedire a quel mostro e sottostare alla sua folle richiesta: quella di scegliere un alfa per generare un erede. L’omega messo alle strette sceglie due alfa, Kay e Ren, uomini affascinanti e magnetici che lavorano nella casa del piacere di Seto, ed è ignaro che quei due alfa, così diversi da lui, lo porteranno a mettere per la prima volta in dubbio ogni sua convinzione, ad alzare la testa e scontrarsi contro il folle mondo in cui è costretto a vivere.

Fin dal primo momento è impossibile non provare fortissime emozioni nei confronti del protagonista. Albert era ancora un bambino quando è stato venduto dalla madre e ormai è fragile e spezzato a tal punto da non sentirsi più un essere umano. L’incontro con Kay e Ren è emozionante e intenso perché per la prima volta porta un cambiamento, una nuova visione del mondo. Kay e Ren non sono alfa crudeli convinti che gli omega siano solo corpi, bensì due gentiluomini, attenti in ogni singolo dettaglio ai bisogni dei più deboli. I due alfa si rivelano fin da subito educati e gentili con Albert e, nonostante il loro status privilegiato, credono fermamente nei diritti umani e nell’uguaglianza di alfa, beta e omega.

Il rapporto tra i tre è coinvolgente dal primo sguardo, dal primo incontro. Kay e Ren capiscono bene la paura e il dolore di vivere in catene, non vedono Albert in nessun momento come un misero omega ma come un essere umano, una creatura preziosa e che come tale ha diritto di scelta e parola. Il rapporto che si viene a creare è dolce, romantico, erotico e ricco di passione, semplicemente… amore. Un rapporto difficile che porta un cambiamento profondo negli animi di tutti loro e io sono rimasta stregata dalla delicatezza con cui l’autrice è riuscita a descrivere il lento e graduale cambiamento dei tre protagonisti, mostrandoci forze e debolezze di uomini diversi ma legati da un amore indissolubile.

Mi sono emozionata a vedere la lenta presa di coscienza di Albert, è stato straziante e meraviglioso per la prima volta vederlo lottare per la sua creatura, pregare per un futuro migliore, desiderare di essere amato e non solo usato. La sua caratterizzazione è molto curata, così come quella dei due alfa. Kay e Ren sono due personaggi speciali e per cui è impossibile non provare affetto; nonostante siano diversi si completano perfettamente a vicenda e per loro Albert non è semplicemente un terzo incomodo, l’omega utile solo per avere un erede ma un elemento fondamentale per rafforzare quell’amore che sentono l’uno per l’altro. Mi è piaciuto moltissimo il modo in cui è stata affrontata la storia e la delicatezza con cui sono state descritte certe dinamiche spinose e dolorose.

Nonostante l’attenzione sia per lo più dedicata ai tre protagonisti, non ci si dimentica dei personaggi secondari e abbiamo modo di rincontrare volti noti e conoscerne di nuovi. Ritroviamo personaggi amati come Seto e Dane, alle prese con il loro amore e con la gravidanza di quest’ultimo, poi Dom, un giovane omega innocente e spensierato, Shawn, omega coraggioso e battagliero sfuggito alla prigionia del crudele padrone di Albert, e Ryder, un alfa costretto a fare da servo, a sottomettersi per tenere al sicuro il fratellino omega. Personaggi interessanti che nonostante siano secondari non sfigurano per nulla, portando maggiore intensità alla vicenda e promettendo in futuro dinamiche ancora più intricate e affascinanti.

Un libro che riesce a essere perfettamente leggibile anche da chi non ha affrontato la lettura del capitolo precedente della serie e che intrattiene regalando una storia erotica, romantica e mozzafiato, che riesce a essere drammatica in alcuni momenti ma che non dimentica di farci sognare, mostrandoci come anche dopo i momenti più bui si possa sempre trovare una luce per sconfiggere l’oscurità. Mi sono innamorata completamente di tutti i personaggi, pure del crudele Castlemaine, e mi ha colpito a tal punto da essere super curiosa di scoprire di più su di lui e sul suo passato… non vedo l’ora di poter leggere il terzo volume di questa incantevole serie e fino ad allora mi sento di consigliarvelo caldamente. Una storia scritta ben scritta che senza dubbio intrigherà chiunque sia alla ricerca di un omegaverse di classe, con una trama non banale e ben strutturata e con personaggi unici e indimenticabili.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 giugno 2020 da in M/M/M/, MPREG, Paranormal, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: