Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “ARMI E BAGAGLI” – Serie Armi e bagagli #1 – di Madeleine Urban e Abigail Roux – 24 Giugno 2020 (2^ Edizione)

 

TITOLO: Armi e bagagli (2^ Edizione)
TITOLO ORIGINALE: Cut & Run
AUTRICE: Madeleine Urban e Abigail Roux
TRADUZIONE: Emanuela Graziani
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Suspance
SERIE: Armi e Bagagli #1
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99 su Amazon
PAGINE: 506
DATA DI USCITA: 24 Giugno 2020
LIVELLO DI SENSUALITA’: Molto Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Armi e bagagli (Cut & Run Vol. 1)

TRAMA:  A New York City una serie di omicidi tiene in scacco sia la polizia che l’FBI; il sospetto è che dietro di essi si celi un unico colpevole che manda un messaggio indecifrabile. L’uccisione dei due agenti federali assegnati alle indagini porta il Bureau a raddoppiare gli sforzi per la cattura del killer.
L’agente speciale Ty Grady viene richiamato da un incarico sotto copertura dopo che l’operazione di cui era a capo è stata compromessa. È presuntuoso, intrattabile, e senza ombra di dubbio il migliore in ciò che fa. Ma quando viene affiancato all’agente speciale Zane Garrett, è odio a prima vista. Garrett è il ritratto dell’agente perfetto: serio, misurato, concentrato. Insieme rappresentano il più classico dei cliché: opposti in tutto, poliziotto buono-poliziotto cattivo, la strana coppia. Capiscono all’istante che il loro rapporto sarà un ostacolo maggiore della mancanza di indizi lasciati dal killer.
Appena prima che inizi la loro missione speciale, l’assassino colpisce ancora, prendendoli di mira. Costretti alla fuga mentre cercano di rintracciare un uomo che ha come obiettivo uccidere chi si mette sulle sue tracce, Grady e Garrett dovranno trovare il modo di lavorare insieme prima di diventare altre due tacche sul coltello del killer.

immagine astratta, ma non si può avere tutto dalla vita.

Chi non aveva avuto ancora l’occasione di leggere la serie Armi & Bagagli, ora ha l’opportunità di leggere il primo capitolo, revisionato e con una nuova cover rispetto alla prima versione. Non ho notato grossi cambiamenti rispetto appunto alla prima versione di questo libro ma è stato comunque bello tornare a leggere di Ty e Zane che nel panorama romance MM rimane probabilmente la coppia più conosciuta.

A New York un serial killer particolarmente subdolo sta colpendo a caso e mietendo vittime che non rientrano in nessun gruppo, almeno in apparenza. Vittime scelte a caso, uccise con metodi più disparati e a cui il killer aggiunge come sua firma un souvenir, anche quello senza una spiegazione che sembri anche lontanamente razionale. La polizia brancola nel buio e visto che il killer è riuscito ad arrivare anche a due agenti, freddati nella loro camera d’albergo, viene chiamata l’FBI nelle persone di Ty Grady e Zane Garrett, per la prima volta al lavoro insieme.

I due agenti vengono convocati dal direttore in persone, Dick Burns, che li affida proprio al caso dei tre Stati, formando un duo che a prima vista potrebbe sembrare quanto più di disomogeneo possibile.

Ty è una scheggia impazzita, una mina vagante che sembra non seguire nessuna regola. Un ex marine altamente specializzato, un agente addestrato per le situazioni più difficili con un carattere impossibile da decifrare.

Ty Grady era un maleducato, insopportabile, egocentrico e puzzolente figlio di puttana, e lui avrebbe dovuto capire come ignorarlo. Altrimenti avrebbe potuto cedere semplicemente alla pressione e ammazzare quel bastardo, per il bene dell’umanità.

Zane potrebbe essere la sua esatta controparte perché è una persona compassata, ligia al dovere, sta rigando dritto dopo una vita di eccessi ma la sua è solo una facciata, perché la sua personalità, pur sepolta sotto strati di rigore faticosamente conquistato, proprio grazie al suo partner riemerge a tutta potenza, facendo intravedere sempre più il suo io più vero.

Era quasi come se i due si fossero scambiati di posto. Scosse la testa. Non era stato quello il suo obiettivo quando li aveva messi in coppia. Avrebbe dovuto immaginare che Ty sarebbe stato in grado di corrompere chiunque.

Una coppia quantomeno improbabile, che fa di punzecchiature e vere e proprie scazzottate la loro ragione d’essere, che invece di soccombere alle proprie debolezze trova un modo per cooperare, per venire fuori dal pantano in cui sono finiti e uscirne magari ancora più forti.

Zane deglutì, facendo scivolare la mano per prendere la sua e allacciare insieme le loro dita. «Lo senti anche tu?» chiese, facendo eco alla domanda che si erano posti l’un l’altro mesi prima. Era stata messa da parte, ma non dimenticata.

Un libro che mescola la parte thriller dedicata a un serial killer che sembra sempre un passo avanti a tutti, con la nascita di una delle più improbabili coppie lette in questi anni, un mix irresistibile con delle scene estremamente sensuali ed erotiche.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: