Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “ANGELS IN THE CITY” di Garrett Leigh – 23 Novembre 2021

 
41bvmkmFX9L
 
TITOLO: Angels in the city
AUTORE: Garrett Leigh
TRADUZIONE: Maria Vitrano
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
PAGINE: 265 
PREZZO: € 4,99 su Amazon (Disponibile su Ku)
DATA USCITA: 23 Novembre 2021
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK PER L’ACQUISTO:  https://amzn.to/3FS64U7
 

TRAMA: Una finta relazione con uno sconosciuto. Un office romance pieno di dolci natalizi e principi azzurri. Un accordo che crea dipendenza – l’essere amici con benefici – si trasforma velocemente in amore.

Jonah Gray è ricco, di successo, ed è lo scapolo più ambito della città, almeno secondo sua madre. Ma la verità è che, nonostante i suoi sforzi per trovargli un compagno, lui sta bene da solo. Tutto ciò che gli serve è un appuntamento per il ballo di Natale.

Sacha Ivanov è un lupo solitario, contento nella sua serie di giornate lunghe, notti infinite e frequentazioni anonime, ma quando un incontro casuale in un ascensore rotto porta uno splendido amministratore delegato dai capelli ramati nella sua vita, tutto comincia a cambiare.

E mentre il Natale si avvicina velocemente, il favore fatto a uno sconosciuto sboccia in qualcosa di più. Sacha non ha secondi appuntamenti o relazioni. Ma per Jonah, quel ragazzo dal cuore buono, il suo angelo in città, potrebbe cambiare idea.

giada-e1616053656868

Siete stanchi dei soliti film natalizi noiosi e ripetitivi? Volete immergervi in una storia divertente e irresistibile, ricca di dolcezza e sensualità? Questo libro fa al caso vostro!

Seguimo le avventure di Sacha e Jonah, due uomini incasinati che ci dimostrano come l’amore possa essere scovato nei modi e nei posti più inaspettati.

Jonah Gray è giovane, sensuale e brillante, proviene da una famiglia facoltosa e da tutti viene visto come il perfetto scapolo d’oro. Da quando ha fatto coming out però la sua vita si è decisamente incasinata a causa di sua madre, che ha deciso di improvvisarsi Cupido. Il ragazzo non ci tiene per niente a essere accoppiato con il primo venuto e quando accidentalmente l’ascensore in cui si trova si blocca, decide di approfittarne per reclutare lo sventurato Sacha Ivanov. Il patto è fin da subito chiaro: Sacha dovrà fingere di essere il suo amorevole fidanzato convincendo la madre a smetterla di incasinargli l’esistenza.

Sacha Ivanov quando si ritrova di fronte Jonah e gli viene offerto quel bizzarro “lavoro” è ovviamente confuso, l’idea di ritrovarsi a fare da accompagnatore a un uomo così bello, ricco ed elegante lo spaventa ma qualcosa nella sua testa gli dice di fare quella follia. La serata tra i due è magnetica. Nonostante si conoscano a malapena sembrano fare scintille al punto da concludere la notte l’uno tra le braccia dell’altro. Tutto a questo punto dovrebbe essere dimenticato ed etichettato come un colpo di testa ma il destino non ha ancora finito di giocare. I due non riescono a stare separati neanche volendo e di certo non li aiuta il fatto di essere costretti a lavorare negli stessi uffici e a pochi metri di distanza.

Come potete immaginare la loro storia sarà intricata. Jonah e Sacha sono come il giorno e la notte. Jonah è simpatico, divertente e con la battuta sempre pronta, un sole luminoso che si scontra con il carattere taciturno e brontolone di Sacha. Quest’ultimo spesso si chiude in se stesso e Jonah dovrà faticare non poco per riuscire a convincere Sacha che quel rapporto è importante e che tra loro è ormai presente una connessione che va oltre il sesso.

Ho adorato i personaggi e il modo in cui riescono a risultare verosimili. Sono due uomini non certo privi di difetti e che spesso si fanno guidare dalle proprie paure ma che nonostante tutto hanno il coraggio di lottare. Sono accattivanti e ben rappresentati e permettono di immergerti in una storia ricchissima di amore e sensualità. Questa novella a tema natalizio risulta divertente, calorosa e spontanea, ci mostra non solo una storia d’amore accattivante e tenera ma ne approfitta anche per regalarci un bell’insegnamento e un messaggio di positività e speranza. Ho apprezzato moltissimo il modo in cui viene dato spazio a Sacha e alle sue origini e il modo in cui ci vengono insegnate cose nuove. Non sono esperta della Russia ma sono rimasta colpita da alcune loro tradizioni e non vedo l’ora di provare la ricetta del Krendel. Una novella perfetta per staccare la spina e per passare qualche ora di spensieratezza in compagnia di amici speciali.

 

4 bandiere e mezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 gennaio 2022 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: