Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “SMITTY’S SHERIFF” – Serie Hope #3 – di Cardeno C. – 19 Febbraio 2020

TITOLO:  Smitty’s Sheriff
AUTORE: Cardeno C.
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
SERIE: Hope #3
PREZZO: € 2,99 su Amazon
PAGINE: 130
USCITA: 19 Febbraio 2020
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

TRAMA: L’ex soldato Richard Davis desidera una vita pacifica in una città tranquilla con un compagno permanente. Quando diventa sceriffo di Hope, in Arizona, raggiunge due dei suoi tre obiettivi, ma invece di trovare un partner serio, si innamora di Todd Smitty, che è troppo giovane per impegnarsi e troppo irresponsabile per una relazione stabile. Ma non può trovare l’uomo giusto finché è ossessionato da quello sbagliato, quindi rompe con Todd.

Quando Todd incontra il commilitone della sorella, è lussuria a prima vista. Mette subito gli occhi sull’uomo maturo, esperto, forte e stabile, e più tempo trascorre con lui, più si innamora. Ma dopo tre anni insieme, Richard interrompe tutti i contatti senza nessuna spiegazione.

Quando un obbligo comune costringe Todd a trasferirsi a casa di Richard, il giovane è emozionato all’occasione di guadagnarsi una seconda chance. Ignorare Todd quando viveva dall’altra parte della città era già abbastanza difficile. Riuscirà Richard a resistere alla tentazione ora che è sotto il suo stesso tetto?

 

Torniamo nel paesino di Hope, in Arizona, assieme a Richard e Todd, due uomini molto diversi ma uniti nel compito di aiutare la sorella di Todd, e migliore amica di Richard, a badare alla sua bambina di pochi mesi mentre lei è in missione all’estero. Questo ovviamente comporterà che debbano vivere a stretto contatto per badare alla piccola, riportando a galla l’attrazione che per qualche mese è stata forzatamente messa da parte da Richard.

Per Richard aiutare l’amica implica il fatto di riprendere i contatti con il ragazzo di cui si è innamorato ma che ha deciso di lasciare per poter avere la vita che ha sempre desiderato, con un compagno stabile e maturo con cui formare una famiglia. Todd infatti è giovane, spensierato e un po’ inaffidabile, secondo lui ha ancora bisogno di divertirsi e di conoscere altre persone prima di capire cosa voglia dalla vita; questo è quello di cui è convinto, ma forse non ha ben capito la personalità di Todd.

Todd è un giovane ragazzo di ventiquattro anni, solare, generoso a volte un po’ infantile e smemorato, sempre alla ricerca di attenzioni e approvazione. La prima volta che incontra Richard resta ammaliato dalla sua aura di forza e maturità, e più tempo trascorre con lui più se ne innamora, soprattutto per il senso di sicurezza e di cura che gli dimostra, ma tutto finisce all’improvviso e senza un motivo apparente, e nonostante ci abbia provato in tutti i modi non è riuscito a capire dove abbia sbagliato. Forse adesso che devono passare tanto tempo a stretto contatto per accudire insieme la figlia della sorella riuscirà a capire cosa fare per tornare con l’unica persona che lo faccia sentire voluto e desiderato.

Una storia questa sulle incomprensioni e sulle idee preconcette; Richard ha giudicato Todd in base all’età e al suo comportamento un po’ superficiale, senza comunicare al ragazzo i propri desideri, ritenendolo appunto troppo giovane per pensare già a una relazione stabile e monogama con lui. Todd però ha incentivato senza volere questo pensiero con il suo atteggiamento disinvolto, credendo di non essere all’altezza di un uomo così deciso, forte e maturo, e prendendo poco seriamente il loro rapporto per poi trovarsi perso quando Richard chiude improvvisamente con lui.

Mi è piaciuto molto il modo di Richard di accudire in un certo senso Todd, lo sforzo che fa per tenere a freno il suo carattere dominante, la continua preoccupazione di poterne prevaricare le scelte e limitarne la libertà. Le direttive dello sceriffo sono vissute da Todd come l’espressione dell’interesse che Richard ha per lui e non come una forma di controllo, rendendoli perfetti l’uno per l’altro.

Una storia dolce e anche passionale, una lettura leggera e scorrevole con due personaggi separati da età e carattere ed esperienze vissute, che però trovano l’uno nell’altro la giusta combinazione per avere quello che manca nella loro vita. Consigliato.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 febbraio 2020 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: