Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE ANTEPRIMA: “PER UNA PAROLA DI TROPPO” – Serie Per una scommessa #4 – di Antonella Pellegrino – 7 Marzo 2020

TITOLO: Per una parola di troppo
AUTORE: Antonella Pellegrino
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Per una scommessa #4
E-BOOK:
PREZZO: € 4,49 su Amazon
PAGINE: 327
USCITA: 7 Marzo 2020
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTO:  Nemici Naturali
 

TRAMA: Alla soglia dei trent’anni, James Morris non ha alcuna intenzione di “sistemarsi”. Con la sindrome di Peter Pan e un odio profondo per i cambiamenti, le catene di una relazione seria non fanno per lui. Ora che il suo migliore amico è sposato e ha dei figli, è spaventato dai cambiamenti inevitabili che lo circondano. Come se non bastasse, un segreto che si porta dietro fin dall’adolescenza rischia di venire a galla a causa di Ryan Walker, il nuovo barista del Bulls. Ryan è bello, sexy, divertente e carismatico. Fa rinascere in James sensazioni e impulsi che, dopo una terribile esperienza vissuta durante l’adolescenza, ha sempre combattuto con fermezza. Il rapporto di amicizia che si crea in modo quasi naturale tra i due non aiuta James a ignorare l’attrazione irrefrenabile che prova per il barista. Quando Ryan dà prova che il suo interesse è ricambiato, James si rende conto che non può più fingere, e cedere al desiderio di fare sesso con quell’uomo grosso e muscoloso dallo stile hipster sembra la cosa più giusta da fare. Il problema nasce quando quel desiderio non si spegne neanche dopo averlo fatto. Ma, in fondo, non è poi così una cattiva idea iniziare una relazione da scopa-amici, giusto?

La vita di James, però, subirà una rivoluzione che gli farà capire che l’amore non è così terribile come crede, e che non tutti i cambiamenti sono negativi.

 

James è l’ultimo del suo gruppo di amici a essere ancora single; tutti hanno trovato l’anima gemella mentre lui è felicemente libero e sempre pronto a piacevoli avventure di una notte, nonostante sia ormai prossimo ai trent’anni.

“… sono l’unico ancora single. L’unico che ancora non ha intenzione di sistemarsi. C’è una differenza sostanziale tra me e i miei amici, comunque: io voglio restare single. Non mi piacciono le relazioni, non fanno per me. Sono uno spirito libero. Odio le complicazioni, odio dover dipendere da qualcuno. Devo avere il controllo della mia vita e, se la condividessi con una donna, perderei la mia libertà. Impossibile che accada una cosa simile.”

Un problema però da qualche settimana lo affligge, da quando cioè una bella amicizia rischia di trasformarsi in un grosso problema, essendo attratto dall’affascinante barista del suo locale preferito: Ryan, un bellissimo hipster che lo ha ammaliato come non gli capitava da anni.

Infatti James non è totalmente etero come ha fatto credere a tutti, perfino al suo miglior amico Dylan verso il quale non dovrebbe avere segreti; in passato infatti ha avuto qualche approccio con uomini più grandi, ma i risultati sono stati a dir poco catastrofici, spingendolo a preferire le ragazze, per lui più facili da gestire.

Ryan è un gigantesco e splendido uomo: gentile, sexy, disponibile, ottimo amico e amante premuroso, ma a differenza di James, è gay dichiarato, pronto alle avventure ma desideroso anche di avere una relazione. Accettare la proposta di James di diventare scopa-amici sembra una buona idea ma…

Gli incontri prettamente sessuali sono fantastici ma rimanere nascosti sembra diventare sempre più un problema per James, sentendosi profondamente in colpa per le bugie, le omissioni e le mezze verità che l’uomo propina ai suoi amici ma confessare è ogni giorno più difficile, e anche la situazione con Ryan si complica sempre più.

Quando tutto sembra diventare ingestibile, James si troverà a dover scegliere: continuare la sua vita da Peter Pan (paragone che lui odia!) tra avventure di una notte e l’affetto dei suoi amici, o rischiare tutto e iniziare una relazione, ma Ryan potrà e vorrà aspettarlo?

Buon romanzo intrigante e sexy, con venature ironiche e tensioni drammatiche ben dosate; sono sempre felice di leggere una serie a episodi, trovo che seguire l’evolversi degli intrighi incrociati di un gruppo di persone, e questo ne è un valido esempio, sia molto divertente. Amo tutti i protagonisti (anche se ammetto che James è quello che mi piace di meno, troppo indeciso per i miei gusti) e spero sia così anche per voi, anche se i miei preferiti, oltre al fantastico Ryan, sono l’imprevedibile Muffin e il notevole Magnete ventitré. Consigliato.

 

Salva

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: