Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

NOI LI SOGNAMO COSI’… MATTY e ROB di “TRAINING SEASON” di Leta Blake

Come ve li immaginate Matty e Rob di “Training Season”? Noi così…

noi li sognamo

Trama:  Matty Marcus, pattinatore artistico di indiscusso talento, è disposto a sacrificare tutto per il suo sogno olimpico, ma in passato la mancanza di disciplina gli è già costata la medaglia d’oro. Ora la pressione è alta. Ha bisogno di un coach che riesca a tenerlo in riga, ma gli allenatori migliori non costano poco, e Matty non può più permettersi di continuare a praticare il suo sport, nonostante desideri vincere con tutto se stesso.

Quando un lavoretto redditizio come house-sitter lo porta nel rustico Montana, Matty fa del suo meglio per mantenere il proprio regime d’allenamento. Gli abitanti del posto si rivelano sorprendentemente tolleranti con il suo stile appariscente, specialmente l’affascinante e giovane allevatore Rob Lovely, che dimostra di essere molto più di un cowboy stereotipato. Proprio quando Matty ha bisogno di una mano ferma per riuscire a dare del suo meglio sul ghiaccio, Rob lo aiuta a comprendere quanto possa essere forte quando cede il controllo in camera da letto; con una rinnovata fiducia in se stesso, Matty si impegnerà al massimo per arrivare fino alla vetta.

Ma lo sport agonistico ha una dura tabella di marcia, e per realizzare il suo sogno olimpico Matty dovrà raggiungere la sua nuova coach a New York City, lasciandosi alle spalle Rob. Adesso deve affrontare la prova finale. Ha davvero imparato a essere un vincitore – sul ghiaccio e fuori – durante la sua stagione di allenamento?

 

Il cielo era immenso e di un azzurro acceso mentre Matty si dirigeva al laghetto. Si era agghindato apposta per allenare Ben, ed era molto eccitato all’idea di cominciare. Purtroppo dovette aspettare. E aspettare ancora. Alla fine, quando Ben finalmente arrivò, Matty allungò un bastone che aveva raccolto e disse, con forte accento russo: «Giovanotto, se tu allenare con me, allora arriva in tempo! Tu pensa che Oksana Baiul era in ritardo per allenamento? O Evgeni Plushenko? Be’?»
Ben scoppiò a ridere e non riusciva più a riprendere fiato. «Oh, mio Dio! Cosa ti sei messo addosso?»
Matty strattonò la lunga parrucca rossa e si sistemò gli occhiali. «Io sono Yuliya Yasneyeva. Mio nome Yuliya. C’è problema?»
Ben aveva gli occhi spalancati, ancora scosso dalle risate.
«Tu pattinatore! Io coach! Io non vado su ghiaccio. Tu preoccupa di come tu appare, giovanotto. Capito?»
«Sei pazzo?» chiese Ben, ridendo ancora, ma il suo tono non sem-brava troppo severo.
«Sì,» replicò Matty. «Pazza di ghiaccio. Ora, mostra a Yuliya cosa tu sai fare.»
Ben rise ancora un po’ e poi si sedette per infilarsi i pattini. Matty si chinò ad aiutarlo, cogliendo l’occasione per studiare la pelle e le lame. Se Ben era bravo, e se desiderava davvero pattinare, allora gliene sarebbe servito decisamente un paio nuovo.
Quando Ben cadde, Matty lo incoraggio; poi, quando fu necessario, lo rimproverò e lo fece lavorare di più sulle basi. Il suo costume e l’accento, tuttavia, sembravano mantenere un tono leggero perché, anche quando lo sgridava perché non ascoltava o perché ripeteva sempre lo stesso errore per quindici volte di fila, il ragazzino rideva di lui e non si mise mai sulla difensiva.
«Bene,» gridò Matty dopo un paio d’ore. «Per oggi basta. Ben, vai a casa. Mangia buon cibo. Fai corpo forte. Torna prossimo weekend. Lavoriamo ancora.»
Ben pattinò verso di lui. Lo afferrò per la vita e lo abbracciò stretto. «Grazie. Sei meraviglioso.»
«Questo dicono spesso in mio Paese. Ma qui, in America, mia meraviglia non è compresa.»

 

Mon reve

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 marzo 2016 da in Noi li sognamo così, Romance con tag , .

Seguiteci su Twitter

Seguiteci su twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: