Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “COSTI DI RIPARAZIONE” – Serie Costi di riparazione #1 – di A.M. Arthur – 29 Gennaio 2018

TITOLO: Costi di riparazione
TITOLO ORIGINALE: Cost of Repairs
AUTORE: A.M. Arthur
TRADUZIONE: Amneris Di Cesare
CASA EDITRICE: Amarganta Editore
SERIE: Costi di riparazione #1
GENERE: Contemporaneo 
EBOOK: Si
PAGINE: 276
PREZZO: € 2,99 su Amazon
DATA USCITA: 29 Gennaio 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio
LINK PER L’ACQUISTOCosti di riparazione

TRAMA: Samuel Briggs si è trasferito nella piccola città di Stratton, Pennsylvania, per fuggire da un tragico passato e provare a ricominciare. Se non è in servizio come poliziotto di quartiere, desidera solo la tranquillità e il tempo di dedicarsi alla ristrutturazione della casa acquistata di recente. Quando per caso incontra Rey, il bellissimo cuoco di un fast-food, qualcosa dentro di lui si smuove e lo turba.

Rey King si divide tra una miriade di occupazioni. Oltre a lavorare nel ristorante, è impiegato come commesso in una ferramenta ed è carpentiere tuttofare. È sommerso dai debiti e, a sua volta, non è alla ricerca di contrattempi. Il poliziotto biondo che inizia a cenare nel fast food rappresenta una complicazione di cui non ha bisogno. Buon per lui che Samuel la pensi allo stesso modo.

Dopo aver trascorso un pomeriggio di sesso, tuttavia, Samuel e Rey si rendono conto di quanto potrebbero coinvolgersi. Quando Rey viene ferito per aver difeso un’amica, i due ragazzi si avvicinano ulteriormente. Eppure Samuel si è a malapena rimesso in piedi dopo la morte del suo compagno mentre un’ombra oscura comprime l’esistenza di Rey. Le ricostruzioni sono sempre una scommessa e Samuel sa che a rischio, questa volta, è il proprio cuore.

 

Samuel Briggs, poliziotto di quartiere, si è appena trasferito a Stratton, in Pennsylvania, per sfuggire a un tragico evento del suo passato e provare a ricominciare, concentrandosi sulla ristrutturazione della casa appena acquistata. Quando, durante le sue ronde di servizio, incontra Rey, il cuoco di un fast-food, sente qualcosa smuoversi dentro di lui, qualcosa che turba la sua tranquillità.

Rey King, appunto cuoco in un fast-food, ma anche commesso part time di una ferramenta e carpentiere tutto fare, nonché sommerso dai debiti, non ha tempo e voglia per le complicazioni ma il nuovo poliziotto biondo, che inizia a cenare dove lavora, ne rappresenta una grossa. Incontratisi per caso fuori dal lavoro, passano insieme un pomeriggio di sesso e si rendono conto che potrebbero essere più di quello che vorrebbero.

A causa di un evento potenzialmente grave accaduto a Rey, i due ragazzi si avvicinano, anche se sanno che dovranno affrontare le rispettive difficoltà, il lutto per Samuel per il compagno e i debiti per Rey, e che dovranno aiutarsi a vicenda in un’altalena emozionale continua.

Samuel si scontrerà con l’orgoglio e l’indipendenza di Rey, e Rey dovrà fare i conti con il dolore e la memoria del compagno defunto di Samuel, il tutto complicato dal ripresentarsi di strascichi del passato che hanno portato al trasferimento del poliziotto. Fortunatamente non saranno soli ad affrontare tutti questi ostacoli, ma saranno supportati dagli amici e colleghi del fast-food, sempre disponibili e presenti.

La storia, bella anche se a tratti un po’ impegnativa emotivamente, e ben scritta a parte qualche refuso sparso qua e là, parla principalmente del percorso di rivalsa che alcune persone compiono dopo aver vissuto eventi traumatici che hanno segnato il loro passato.

Tuttavia, per Samuel in particolare, ho trovato questa “ripresa”, come dicevo prima, un po’ pesante in alcuni momenti, per i miei gusti ovviamente, e a volte la storia si dilunga anche un po’ troppo in alcune descrizioni non essenziali, rendendo la lettura meno fluida e scorrevole.

Rimangono alcuni interrogativi sulla risoluzione dei problemi di Rey, che comunque nulla tolgono all’intreccio, e che sicuramente scopriremo di più nel prossimo libro.

Consigliato perché, anche se non avvincente, è una lettura piacevole e che fa riflettere su come l’odio e la violenza portino a conseguenze che lasciano il segno sia sulle vittime che i carnefici.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: