Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “CALORE IN VENDITA” di Blake Moreno – 5 Agosto 2019

TITOLO: Calore in vendita
TITOLO ORIGINALE: Heat for sale
AUTORE: Blake Moreno
TRADUZIONE: Mary Durante
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
COVER ARTIST: PF Graphic Design
GENERE: Erotico/Fantasy MM mpreg
EBOOK: Si
PAGINE: 223
PREZZO: € 4,49 nei maggiori Store
DATA USCITA: 5 Agosto 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Molto Alto
LINK PER L’ACQUISTO: Calore in vendita

TRAMA: In un mondo dove gli omega vendono i loro calori in cambio di soldi, Adrien è uno studente universitario che ha bisogno di fondi. Senza una famiglia su cui contare, dà il riluttante permesso al selezionatore dell’università di offrire il suo calore vergine nell’asta online. Ansioso, ma consapevole che quella è la realtà della vita per tutti gli omega, Adrien spera che chiunque vinca il suo calore sia gentile.

Heath, un alfa ricco e più vecchio, viene colpito dalla somiglianza di quel giovane uomo con il suo amante morto, Nathan. Quando scopre che Adrien è il figlio perduto di Nathan, concepito durante il suo primo calore, anni prima che loro due si incontrassero, diventa ossessionato all’idea di reclamare un pezzo del suo vecchio amore.

Heath compra il calore di Adrien per un solo motivo: metterlo incinto, ottenere il bambino e andare avanti con la propria vita. Ma la loro innegabile passione lo sconvolge. Adrien non sa che fare con lo sconosciuto attraente e misterioso a cui ha dato in pegno il proprio corpo, ma presto viene soverchiato dagli effetti del calore e si arrende totalmente a Heath.

Una volta che Adrien resta incinto, Heath lo rinchiude nella sua immensa casa isolata. Man mano che il parto si avvicina, impara ad amarlo per l’uomo che è, non solo per il suo legame con Nathan. Ignaro del passato di Heath con il suo genitore omega e giunto a dipendere da lui anima e corpo, anche Adrien comincia a innamorarsi.

Ma mentre il loro amore sboccia, l’ombra di Nathan incombe. Riuscirà Heath a tenere con sé il suo nuovo amore e il bambino che hanno avuto, una volta che Adrien scoprirà i suoi segreti?

 

Calore in vendita è un MM erotico e standalone scritto da Leta Blake, sotto lo pseudonimo di Blake Moreno.

 

Blake Moreno è lo pseudonimo con cui Leta Blake ha deciso di firmare la sua incursione nell’omegaverse puro (senza mutaforma), con una storia che ha saputo catturarmi e mi è piaciuta parecchio: pur utilizzando gli elementi classici del genere, ci mette qualche variante di suo, che serve a personalizzare il tutto.

In questo mondo moderno alternativo, in cui esistono solo i maschi, la popolazione si divide in tre categorie decise fin dalla nascita: gli alfa, che sono i dominatori, ricchi e potenti, fisicamente robusti e intraprendenti, naturalmente predisposti al comando; i beta, che assomigliano ai comuni umani, senza particolari doti né qualità; e gli omega, maschi che la natura ha preposto come fattrici, per una decina di volte nella vita, che sono considerati socialmente inferiori, deboli e bisognosi di guida da parte degli alfa o dell’aiuto dei beta.

Al sopraggiungere della maturità sessuale, intorno ai vent’anni, gli omega devono tradizionalmente vendere il loro primo ‘calore’ – cosa ambitissima fra gli alfa – e il nostro protagonista, il giovane Adrien, è solo al mondo, quindi è guidato in questa scelta (che di solito spetta alla famiglia o ad amici fidati) da un referente della sua università, che diventa il curatore dei suoi interessi in questo processo che lui sente invasivo, vergognoso e umiliante.

Adrien è un omega un po’ anomalo, essendo cresciuto in una piccola comunità rurale molto religiosa, con un unico padre, un alfa buono ma molto riservato, che non gli ha permesso di capire appieno cosa la società si aspetti da lui, quali siano i suoi diritti e i suoi doveri, quali saranno i cambiamenti del suo corpo e della sua vita.

Questo protagonista fa tenerezza, perché è d’animo buono, gentile, intelligente e fin troppo educato, tanto che preferisce macerarsi nell’ignoranza piuttosto che fare domande scomode a chi lo circonda.

Mentre è in balia degli eventi, anche se lo sottovaluta un po’, è fortunato ad avere Lance accanto a sé, fidato amico e sostegno. Lance è un personaggio che mi piacerebbe ritrovare con una storia sua, se potessi esprimere un desiderio.

Heath è l’altro nostro protagonista, ricchissimo alfa che ha parecchi anni in più, l’uomo che ha reclamato il suo calore per delle motivazioni personali non proprio cristalline.

La trama del libro rende bene quello che ci si ritrova a leggere, pertanto soprassiedo. Mi piacerebbe piuttosto dirvi perché ho apprezzato la storia: anzitutto, è vero che sono gli alfa a comandare, ma mi è piaciuto che siano anche quelli che rimangono più coinvolti emotivamente dal legame, che sentono il bisogno di proteggere e coccolare l’omega e l’eventuale figlio che questi porta in sé. Gli alfa sono sempre responsabili dei figli che generano e provvedono a loro. Il calore porta spesso gli alfa a innamorarsi dell’omega che è loro affidato, ma l’omega non ha l’obbligo di ricambiare quest’amore. Anzi, nella loro società, è considerato alla stregua di una prostituta che, durante il calore, è disposta a tutto.

In questo mondo, gli omega sono esseri inferiori, ma sono anche tutelati da delle leggi che consentono loro di decidere del loro futuro, se rimanere o no col padre della loro creatura, se lasciarglielo – come spesso accade, e come vorrebbe inizialmente anche Heath – oppure di scegliere altre strade.

Il grande elefante nella storia è Nathan, il padre omega di Adrien, di cui il giovane non sa nulla, neppure il nome, che lo ha abbandonato appena nato e che, pur essendo a suo modo affascinante, è un personaggio che ho odiato.

Fra i personaggi secondari, un’altra menzione doverosa è per il vecchio Simon, fedele servitore di Heath.

La storia ha un buon ritmo e una piacevole traduzione. Sono presenti numerose scene esplicite, tutte molto erotiche, pregne di dominanza e sottomissione, e a volte anche frangenti con umiliazioni fisiche e verbali ma niente di esagerato; anche il linguaggio sporco e a tratti volgare è funzionale al racconto. La trama presenta tutti i classici dell’omegaverse, dal ‘nodo’ tipico dell’accoppiamento, all’allattamento e accenni al parto, senza scendere nei particolari.

A me è piaciuta parecchio, quindi ve la consiglio se cercate una storia mpreg (male pregnant) con spunti diversi dal solito e lo stile della Blake, che è una garanzia.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 agosto 2019 da in Fantasy, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: